Alle Giornate del Cinema Muto 2009 si celebra con le uniche testimonianze filmate il centenario dei Ballets Russes

ConSequenze
[img_assist|nid=24317|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PORDENONE - Il mondo celebra quest’anno il centenario dei Ballets Russes, fondati nel 1909 da Serge Djagilev e destinati a diventare la più influente compagnia di balletto del XX secolo. Le Giornate del Cinema Muto ricordano l’evento mostrando due rarissime testimonianze filmate. Come noto, Djagilev aveva imposto ai suoi ballerini il divieto assoluto di farsi riprendere, che è il motivo per cui il pubblico di oggi non può ambire al privilegio di vedere in movimento il leggendario Nijinsky. Tuttavia, mercoledì 7 ottobre alle 20.30, il pubblico delle Giornate avrà la possibilità di vedere due filmati, gli unici che si conoscano dei Ballets Russes, relativi alla prima stagione parigina del 1909. Si tratta di due frammenti di ottima qualità visiva, immagini girate cento anni fa da Jules de Froberville e ritrovate negli archivi del CNC di Bois d'Arcy, con i ballerini Tamara Karsavina in La dance du flambeau e Alexandra Baldina e Theodore Kosloff in Pas de deux et soli. Grazie all'aiuto di esperti, il pianista delle Giornate John Sweeney, specializzato in musiche per il balletto, è riuscito a risalire alla musica originale, che eseguirà nel suo accompagnando dal vivo. Seguirà la proiezione di Anna Pavlova, girato in occasione della visita che la grande ballerina fece nel 1924 allo studio Faibanks, dov’era in produzione Il ladro di Bagdad. La Pavlova venne ripresa sul set in sette brevi danze. Ad oggi è la migliore documentazione sulla leggendaria artista che con Nijinsky e Karsavina sbalordì il pubblico parigino della prima stagione dei Ballets Russes.   Questo breve programma (che sarà replicato al Ridotto del Verdi sabato 10 ottobre) rappresenta un’ideale continuazione dell’ampia rassegna dedicata lo scorso anno a Pordenone ad Alexander Shiryaev, rilevante figura del Balletto Imperiale Russo del Teatro Mariinsky nonché geniale pioniere dell’animazione. Su di lui le Giornate hanno appena pubblicato, curato da David Robinson, Victor Bocharov e Birgit Beumers, Alexander Shiryaev – Master of Movement. Il libro sarà presentato giovedì 8 ottobre alle ore 18 nella sala incontri dell’ex convento di San Francesco. Oltre a raccontare l’incredibile storia del ritrovamento e del recupero dei film di Shiryaev, si analizzano per la prima volta le strette relazioni tra il suo lavoro di ballerino, coreografo e insegnante di balletto e i suoi film, raccoglie le memorie di chi l’ha conosciuto e le memorie dello stesso Shiryaev, tradotte per la prima volta in lingua inglese. [img_assist|nid=24318|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=480]Le Giornate del Cinema Muto 2009 Mercoledì 7 ottobre 2009, ore 20.30 Teatro Verdi – PORDENONE Proiezione di La dance du flambeau (FR 1909) di Jules de Froberville con Tamara Karsavina Pas de deux et soli (FR 1909) di Jules de Froberville con Alexandra Baldina e Theodore Kosloff con l'accompagnamento originale eseguito al pianoforte da John Sweeney Nelle immagini: Tamara Karsavina in La dance du flambeau - Archives Françaises du Film du CNC, Bois d'Arcy Info: La Cineteca del Friuliinfo@cinetecadelfriuli.orgwww.cinetecadelfriuli.org/gcm/