Alle Giornate del Cinema Muto 2009 si ride con Charlie Chaplin, Curt Bois e Stan Laurel

ConSequenze
[img_assist|nid=24384|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]PORDENONE – Giovedì 8 ottobre, alla 28a edizione delle Giornate del Cinema Muto, di scena la grande commedia: alle 20.30 al Giuseppe Verdi Charlie Chaplin nel film a due rulli The Rink (1916) e, a seguire, Curt Bois, l’Harold Lloyd tedesco, nella farsa ambientata nel mondo della moda Der Fürst von Pappenheim (1927) di Richard Eichberg.   Nonostante i tempi eccezionalmente brevi della realizzazione del film, The Rink contiene due celeberrime scene di pattinaggio a rotelle, della durata di 5 e 3 minuti, che costituiscono alcuni dei momenti di comicità fisica più elaborati, eleganti e raffinati di tutto il cinema. Il film è accompagnato dal vivo da “The Federico Missio Movie Kit”, duo composto dall’udinese Federico Missio (sassofono) e dal pordenonese Juri Dal Dan (pianoforte), che con questo accompagnamento hanno vinto il primo premio all’ultima edizione del festival “Strade del Cinema” di Aosta. E’ proprio per la musica, questa nuova partitura con una forte impronta personale e tuttavia assolutamente rispettosa del film, che The Rink viene riproposto al pubblico delle Giornate. “Ci siamo dimenticati di voi!” è stato il commento della giuria di Aosta, il migliore complimento possibile per i due musicisti, che sono evidentemente riusciti nell’intento primario di fondere perfettamente musica e immagini. Der Fürst von Pappenheim, accompagnato al [img_assist|nid=24385|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=562]pianoforte dell’americano Donald  Sosin, è una commedia spumeggiante di travolgente energia, ispirata all’omonimo musical e realizzata da uno dei maggiori esperti di cinema popolare della repubblica di Weimar, il regista e produttore Eichberg, portatore di un nuovo, moderno stile cinematografico caratterizzato da azione non stop e grandi emozioni. Tra i primi interpreti della “farsa nel mondo della moda” figurò Ernst Lubitsch, che seppe combinare humour ebraico, slapstick e travestitismo. Ma a raggiungere l’eccellenza nel genere fu Curt Bois, che unendo felicemente eleganza, iperattività ed esuberanza acrobatica contribuisce a fare di Der Fürst von Pappenheim un film che emana gioia e delizia allo stato puro. Nel ruolo di commesso in un’esclusiva casa di mode berlinese, circondato da splendide mannequin (tra cui una principessa in fuga), Curt Bois si comporta da vero galletto nel pollaio. L’azione raggiunge il suo apogeo in quella che probabilmente fu la più lunga e sfarzosa sfilata di moda apparsa sugli schermi tedeschi negli anni ’20, in cui – in una magnifica scena di scambio d’abiti – Egon si trasforma nel massimo oggetto di desiderio maschile. La giornata di giovedì offrirà altri momenti di comicità. In The Sleuth (1925) di Harry Sweet, in programma alle 10.30, Stan Laurel interpreta l’improbabile investigatore Webster Dingle. Felice esempio di parodia di Sherlock Holmes realizzata a partire dall’iconografia del personaggio (consolidata soprattutto dalle illustrazioni di Sidney Paget e dall’influente lavoro teatrale di William Gillette), The Sleuth ricava il massimo dagli oggetti di scena tipicamente holmesiani, in particolare pipa e berretto. Della rassegna dedicata a Sherlock Holmes e alla figura del detective inglese nel cinema muto, sono in programma sempre giovedì altri cinque titoli, tra cui A Scandal in Boemia (1921) di Maurice Elvey, con Eille Norwood, e A Musgrave Ritual (1912) con Georges Tréville, due episodi dalle serie delle Avventure di Sherlock Holmes prodotte rispettivamente dall’inglese Stoll e da Eclair/Franco-British Film. [img_assist|nid=24386|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=521]Dal 3 al 10 ottobre 2009 Le Giornate del Cinema Muto 2009 – XXVIII edizione Giovedì 8  ottobre Il programma Teatro Verdi Ore 09:00 Albatros Justice d’Abord (FR 1921), Jacob Protazanoff; 35mm, 57'   Nocturne (FR 1927), Marcel Silver 35mm, 35'; Pianoforte: Touve Ratovondrahety Ore 10.30 Sherlock e gli altri/Sherlock And Beyond  - 5 Pianoforte: Antonio Coppola Ore 14.30   Riscoperte/Rediscoveries   The Rose Of Rhodesia (ZA 1918), Harold Shaw; 35mm, 80' Pianoforte: Philip Carli   Ore 16.00   Riscoperte/Rediscoveries   On Strike (US 1920), Charles Bowers?; 35mm, 9'   Albatros   L’heureuse Mort (FR 1924), Serge Nadejdine; 35mm, 83' Pianoforte: Günter Buchwald   Ore 17.30   Sherlock e gli altri/Sherlock And Beyond  - 6   Pianoforte: Neil Brand   Ore 20.30   Eventi Speciali/Special Events   The Rink (US 1916), Charles Chaplin 35mm, 26'; Accompagnamento musicale/ Musical accompaniment by The Federico Missio Movie Kit   Riscoperte/Rediscoveries   Der Fürst Von Pappenheim (DE 1927), Richard Eichberg; 35mm, 99'   Pianoforte: Donald Sosin   Ore 22.45   Il Canone Rivisitato/ The Canon Revisited Gunnar Hedes Saga (SE 1923), Mauritz Stiller; 35mm, 70' Pianoforte: John Sweeney   Ridotto del Verdi   Ore 10.30   Riscoperte/Rediscoveries   The Letter From Hollywood (US, c. 1926); 16mm, 10'   Giornate Di Sole (IT 1934), Renato Spinotti; DigiBeta, 50'   Ore 13.00   Collegium Dialogue - 5 Il caso del restauro di J’accuse - The J’accuse Restoration Case   Ore 14.30   Ritratti/Portraits   Abel Gance – The Charm Of Dynamite (GB 1968), Kevin Brownlow; Beta SP, 50',   Ore 16.00   Ritratti/Portraits   L’homme au chapeau de soie (FR 1983), Maud Linder; 35mm, 90'   Auditorium della Regione   Ore 11.00   The Pordenone Masterclasses 2009   Convento di S.Francesco   Ore 18.00     Incontro con l’autore/Meeting The Author   Info: La Cineteca del Friuli info@cinetecadelfriuli.org www.cinetecadelfriuli.org/gcm