The Assembly domenica 20 aprile a Far East Film Festival

ConSequenze
[img_assist|nid=13002|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE – La terza giornata di Far East Film si presenta sotto il segno di un vero e proprio evento: l’anteprima italiana dell’attesissimo The Assembly,  epica risposta cinese a Salvate il soldato Ryan. Annunciato come il primo film cinese di guerra non propagandistico, ed è una svolta davvero storica per le abituali dinamiche operative della Repubblica Popolare Cinese,  The Assembly rappresenta l’ingresso trionfale del regista di blockbuster Feng Xiaogang nel genere bellico. Boom d’incassi in Cina (è diventato l’evento della stagione cinematografica 2007, per un pubblico ancora largamente abituato a guardare DVD a casa), il war-movie di Feng mostra la capacità di attirare il grande pubblico soddisfacendo contemporaneamente i cinefili e gli appassionati del genere e, soprattutto, destreggiandosi fra le complicate esigenze di una produzione cinematografica controllata dallo Stato. Il film è incentrato sulla figura di Gu Zidi eroe di quello che diventerà l’Esercito Popolare di Liberazione, durante la guerra civile del 1948-49 che opponeva comunisti e forze del Kuomintang. Far East Film Festival 10   Domenica 20 aprile 2008   Teatro Nuovo Giovanni da Udine, via Trento, 4 - UDINE     Ore 9.00 SecretDi Jay Chou (Taiwan 2007) Qualcosa di più di un semplice film d'amore! Secret è infatti splendido per molti aspetti: art direction, costumi, musica e atmosfera. Una preview internazionale da non perdere… Ore 10.45  A Flower In HellDi Shin Sang-ok (Corea del Sud 1958) Uno straordinario spaccato della società coreana del dopoguerra attraverso la storia di un piccolo criminale che guadagna denaro rubando provviste alla base americana.  Ore 12.25 Mr Cinema Di Samson Chiu (Hong Kong 2007)  Affascinante storia di gente comune di Hong Kong che si costruisce attorno a un dramma familiare. Uno dei vari film usciti per celebrare il decimo anniversario del ritorno della città alla Cina.   Ore 14.30 Happiness Di Hur Joon-ik (Corea del Sud 2007)  Il gestore di un night-club si scopre malato e decide di farsi curare in un sanatorio. Il nuovo stile di vita e l'incontro con un'altra paziente gli regaleranno prospettive inattese…  Ore 16.40 In The Pool Di Miki Satoshi (Japan 2005)  Ambientata in un ospedale psichiatrico, questa commedia surreale e irresistibile ci ricorda il cinema dei fratelli Marx e il compianto John Belushi.  Ore 18.30 Incontro con Hideo Nakata, il genio di Honk Kong.  Ore 20.00 The Assembly Di Feng Xiaogang (China 2007)  Boom d’incassi in patria, la risposta[img_assist|nid=13003|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=427] cinese a Salvate il soldato Ryan mostra la capacità di attirare il grande pubblico soddisfacendo i cinefili e gli appassionati del genere bellico, destreggiandosi fra le complicate esigenze di una produzione cinematografica controllata dallo Stato. Ore 22.15 Going By The Book Di Ra Hee-chang (Corea del Sud 2008)  Commedia incentrata sulla figura di Do-man, un poliziotto un po' ottuso, timido ma inflessibile nel far rispettare la legge, al punto da diventare lo zimbello dei suoi colleghi. Il film raggiunge il climax quando il capo della polizia, per vendicarsi di una multa ricevuta dal ligio funzionario, decide di dare l'incarico proprio a Do-man che nel corso di una simulazione di una rapina, dovrà addirittura vestire i panni del delinquente.  Ore 00.15  Deathfix: Die And Let Live Di Miki Satoshi (Japan 2007)  Per il Focus on Miki Satoshi non poteva mancare, in prima visione italiana questa commedia assolutamente demenziale. La trama è presto sintetizzata: il protagonista, un rissoso scrittore freelance, viene incaricato dalla caporedattrice leggermente squilibrata di un giornalaccio di uno scoop soprannaturale: dovrà avere un'esperienza di semi-morte, usando una misteriosa sostanza chiamata Deathfix…  Far East Nights  Le feste musicali di Far East Film colorano le notti di Udine! Al Visionario è di scena il funky minimal groove degli Hollywoods.