Auto*Mat del regista ceco Martin Marecek per la Settimana UNESCO di Cinemazero

ConSequenze

PORDENONE - Un documentario per dire basta allo strapotere dell'automobile, al traffico che rende Praga invivibile: stiamo parlando di Auto*Mat, del regista ceco Martin Marecek, in programma venerdì 12 novembre alle ore 20.30 nella SalaGrande di Cinemazero, con ingresso libero.

La proiezione rientra nelle iniziative organizzate dalla Mediateca Pordenone di Cinemazero in collaborazione con il Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale (LaREA - ARPA FVG) in occasione della Settimana UNESCO per l’educazione alla Sostenibilità, che si svolge anche nella nostra Regione dal 8 al 14 novembre e che è quest’anno dedicata al tema della mobilità sostenibile.

Attraverso la realizzazione di Auto*Mat, partendo da un atto semplice come filmare gli incidenti che quotidianamente avvengono di fronte a casa sua, il regista Martin Marecek, vincitore con il lungometraggio Zdroj-Source (2005) del Premio della Consulta degli Studenti di Torino a CinemAmbiente 2006, ha cercato di sensibilizzare i propri concittadini, coinvolgendo famiglia, amici,  politici ed esperti di urbanistica. Una soluzione al problema? Prima di tutto l'uso della bicicletta. Una pellicola coinvolgente, dal tono leggero e scanzonato, realizzata nell'arco di due anni durante i quali viene documentato l'evolversi di questo spontaneo e travolgente movimento su due ruote.
Martin Marecek è nato a Praga nel 1974 e si è laureato in Documentary Filmmaking presso la FAMU di Praga, dove ora insegna. Dal 1992 ha iniziato a interessarsi di produzione audiovisiva, dedicandosi anche all'organizzazione di numerosi eventi a sfondo culturale, sociale ed ecologico. La sua filmografia comprende i cortometraggi Javor 98 (1998), Stage Sweep (1999, co-diretto con Vit Janecek), Egg Methods (1999) e i lungometraggi a carattere documentaristico Dust Games (2001), My Home? (2003) e Zdroj-Source (2005), vincitore del Premio della Consulta Provinciale degli studenti di Torino a CinemAmbiente 2006.

Info: www.cinemazero.it