Error message

Il file non può essere creato.

Avatar e Dragon Trainer vincono il Premio Persol 3-D della 67. Mostra del Cinema di Venezia

Awards
Il riconoscimento assegnato al più creativo film stereoscopico dell’anno

VENEZIA - Avatar di James Cameron, e Dragon Trainer (How To Train Your Dragon) di Chris Sanders e Dean DeBlois sono i vincitori del Premio Persol 3D per il più creativo Film 3D dell’anno della 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

La giuria del premio Persol 3D della 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta dal regista giapponese Takashi Shimizu, uno dei più sorprendenti registi contemporanei di film horror - autore tra l'altro delle fortunatissime serie Ju-on (in Giappone) e The Grudge (a Hollywood), nonché del primo film asiatico live-action in 3-D, Senritsu meikyu 3D (Shock Labyrinth 3D) – e composta da uno dei più importanti critici e storici del cinema statunitensi, Jim Hoberman – senior critic di “The Village Voice”, docente alla newyorkese Cooper Union, autore di numerosi volumi di storia del cinema - e dal regista e filmmaker italiano 3-D David Zamagni, è lieta di assegnare il Premio Persol 3D per il più creativo Film 3D dell’anno a “due opere straordinarie”: Avatar, scritto e diretto da James Cameron, e Dragon Trainer (How To Train Your Dragon), diretto da Chris Sanders e Dean DeBlois.
 
Questa la motivazione della giuria:
Pietra miliare nella storia del cinema, e vero prodigio tecnologico, Avatar è riuscito a rafforzare più di qualsiasi altro film la visibilità commerciale ed artistica della cinematografia tridimensionale. Non è azzardato affermare che con Avatar James Cameron sia riuscito a proiettare sullo schermo un universo completamente inedito che lo spettatore è in grado di esplorare in tutta la sua profondità.
 
Dragon Trainer, d'altro canto, dimostra le potenzialità del 3D. Più viscerale di altri esempi di animazione in 3D, Dragon Trainer utilizza la ripresa stereo per ricreare appieno un'esperienza davvero emozionante. Lo spettatore riesce a provare la reale sensazione di volteggiare nello spazio. Le tecniche narrative vengono trascese sfidando la gravità.
La cerimonia di premiazione si è svolta in Sala Perla (Palazzo del Casinò) alle ore 20.00 di venerdì 10 settembre - alla vigilia della premiazione ufficiale della 67. Mostra.
 
Il Premio Persol 3-D è il primo premio internazionale nel suo genere, destinato al film che ha usato nel modo più creativo il 3D stereoscopico. È stato istituito nel 2009 alla 66. Mostra e ha premiato nell’edizione inaugurale The Hole 3D di Joe Dante, una delle “sorprese” al box-office italiano di quest’estate.
 
Al termine della cerimonia sono stati presentati Taikong xia 3D (Space Guy) di Zhang Yuan (Cina), il primo film 3D stereoscopico della Cina continentale, e l'attesissimo film di Takashi Shimizu, Senritsu meikyu 3D (Shock Labyrinth 3D).
 
Il Premio Persol 3-D intende celebrare la nuova frontiera del linguaggio cinematografico, che sta attirando un sempre rinnovato interesse creativo di cineasti e produzioni, suscitando un amplissimo gradimento da parte del pubblico. Il 3-D stereoscopico di ultima generazione rappresenta una modalità di visione che sta riportando la sala cinematografica al centro dell’attenzione, e che ha fatto parlare di una svolta decisiva nella storia del cinema, una “terza rivoluzione cinematografica” (dopo il suono e il colore). Nel 2010 la stereoscopia sta registrando una forte accelerazione nella ricerca e nella produzione di dispositivi in 3D. In questo momento i più importanti autori e Studios si stanno infatti confrontando con il 3D stereoscopico, adattandolo sia all’animazione, sia al live-action, e sono sempre di più i titoli pensati e prodotti per il 3-D stereoscopico di ultima generazione.
 
Il riconoscimento si lega a Persol, per il sesto anno sponsor della Mostra.

Info: www.labiennale.org