The Best Of Babilonia Teatri

Theatre Art Verona 2010

Domenica 17 ottobre 2010, ore 21.00

Con Babilonia Teatri

The best of è una compilation.
La compilation dei nostri spettacoli. Del nostro lavo- ro. Del nostro teatro.
È un'idea nata per caso che è diventata immediata- mente un titolo a cui dare corpo.
È la voglia di strafare. Di esagerare. Di strabordare. Abbiamo deciso di fare uno spettacolo in tre atti. Uno spettacolo vero. Uno spettacolo serio. Uno spettacolo di quelli che durano due ore. The best of condensa e accumula tre anni di lavoro. Di ricerca. Mostra ed esplicita la nostra poetica e i temi della nostra indagine nel loro evolversi: dal punto di partenza a quello di arrivo. Accostare, incastrare, sovrapporre il materiale che fino ad ora abbiamo creato per farne un unico grande spettacolo per noi significa portare alle estreme con- seguenze la lingua che abbiamo creato e intorno alla quale ci siamo interrogati. Significa dare piena dignità alle nostre idee.
Se è vero che i nostri spettacoli sono dei blob teatrali allora è possibile inserirli in un disegno più ampio per dare vita a un blob più saturo, più denso, più appic- cicoso.
The best of è stato una folgorazione. Ci è apparso immediatamente chiaro ciò che doveva essere e che non poteva essere altrimenti.
Ci è parso che fosse il delta naturale della strada per- corsa.
Quasi l'avessimo previsto fin dall'inizio e non fosse un'idea nata a posteriori, quando avevamo già in mano i tre spettacoli realizzati. Underwork, made in italy e Pornobboy sono espressione di un percorso, che è andato affinandosi e affilandosi. Dove i temi e le forme traslano e si modificano passando dall'uno all'altro. Nel mezzo ci stanno le nostre contraddizioni e le nostre prese di coscienza. Ci sta il divertimento e ci sta la rabbia. La voglia di giocare e quella di denunciare. Il cinismo e l'affetto.
In tutti sempre ci siamo noi. I nostri panni sporchi. A cui siamo tanto affezionati e che non laviamo mai. Perché hanno quell'odore che conosciamo così bene e che anche se non è esattamente quello del bucato ci fa sentire a casa.

Babilonia Teatri, compagnia sperimentale di Isola Rizza (VR), è per un teatro pop, per un teatro rock, per un teatro punk.
Vincitrice nel 2007 del Premio Scenario con made in italy e di Piattaforma Veneto (Operaestate Festival Veneto) con Panopticon Frankenstein, nel 2009 vince il Premio Speciale Ubu con la seguente motivazione:
"Santasangre, Teatro Sotterraneo, Muta Imago, sono tra i gruppi guida con Babilonia Teatri dell'attuale cambio generazionale che resuscita in qualche modo gli storici fasti della scuola romana, dimostrando una capacità di rinnovare la scena, mettendo alla prova la tenuta del linguaggio e facendo emergere gli aspetti più inquieti e imbarazzati del nostro stare nel mondo attraverso l'uso intelligente di nuovi codici visuali e lin- guistici".
 

Scheda Evento

Location:
Teatro Nuovo, Piazza Viviani 10 - VERONA
Contatto:
Teatro Stabile di Verona - Fondazione Atlantide - GAT
Tel.:
045 800 61 00