B.motion 2009: a Bassano i dodici artisti di Choreoroam

Pas des deux

[img_assist|nid=22875|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Bassano del Grappa (VI) - In attesa dell’apertura ufficiale della IV edizione di B.motion, il progetto di Operaestate Festival Veneto diventato punto di riferimento nazionale ed internazionale per i linguaggi contemporanei nella danza e nel teatro, martedì 25 agosto a partire dalle ore 15.00 ad ingresso gratuito le porte del CSC Garage Nardini si apriranno per accogliere i dodici artisti coinvolti in Choreoroam, progetto internazionale di ricerca coreografica ideato da Operaestate Festival Veneto (Italia) con The Place di Londra (Regno Unito) e Dansaterliers di Rotterdam (Olanda).

Giunto alla sua seconda edizione Choreoroam è stato acquisito come progetto pilota nel Creative Network Program del British Council già dal 2008. Quest’anno la rete dei soggetti partecipanti si è allargata ad altri centri europei e quindi la seconda edizione vede il coinvolgimento, accanto agli ideatori, anche di Dansescenen Copenhagen (Danimarca), Paso a 2-Certamen Coreogràfico de Madrid (Spagna), Dance Week Festival di Zagabria (Slovenia) e di Espaço do Tempo di Montemor o Novo (Portogallo).

Tutti i centri coinvolti sono impegnati ad offrire a 12 artisti, provenienti dai diversi paesi coinvolti, un percorso di 8 mesi di studio e ricerca applicata nell’ambito del processo creativo e della creazione di spettacoli. I coreografi partecipano a workshop, residenze creative, rassegne, sessioni di tutoraggio individuale e di gruppo, incontri internazionali con critici e scrittori, sessioni di ricerca con drammaturghi, momenti di confronto con il pubblico e presentano, durante il percorso e alla fine del progetto, le creazioni realizzate nei centri promotori.

I coreografi coinvolti nell’edizione 2009 sono: per l’Olanda Alida Dors e Arno Schuitemaker, per il Regno Unito Frauke Requardt e Freddie Opoku-Addaie, per la Danimarca Helle Bach e Lars Dahl Pedersen, per la Spagna Sharon Fridman, per la Slovenia Sanja Tropp e per lItalia Helen Cerina, Chiara Frigo, Silvia Gribaudi e Francesca Pennini.

L’obiettivo di Choreoroam è di costruire intere comunità di[img_assist|nid=22876|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=497] coreografi, per migliorare i profili dei danzatori e per stimolare l’emergere di talenti attraverso l’interazione con altre forme d’arte e il dialogo con tutor, coreografi e drammaturghi come le olandesi Amy Gale e Peggy Ollieslaegers, l’inglese Rosemary Butcher e la greca Katerina Bataksaki.

Nel pomeriggio del 25 agosto i dodici artisti coinvolti nel progetto presenteranno lo stato dell’arte dei loro percorsi di ricerca, condividendo con il pubblico l’evoluzione di un complesso processo creativo.

Appuntamento mercoledì 26 agosto con l’inaugurazione di B.motion. Ad aprire la rassegna l’olandese di origini svizzere Tabea Martin e l’inglese Lucy Cash (h 18 Palazzo Agostinelli), l’italiana Giuliana Urciuoli (h 21 Teatro Remondini) e la compagnia olandese White Horse (h 21.30 Teatro Remondini).

Operaestate Festival Veneto 2009 - B.motion - IV edizione

Martedì 25 agosto 2009, dalle ore 15:00

CSC Garage Nardini - Bassano del Grappa (VI)

Choreoroam

Ingresso libero

Info: www.operaestate.it