B.motion 2009: lo spettacolo Trip dei White Horse evento clou della prima giornata della kermesse bassanese

Pas des deux
[img_assist|nid=22938|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Bassano del Grappa (VI) - Dopo il curioso anticipo offerto dal progetto internazionale di ricerca coreografica Choreoroam, inaugura ufficialmente mercoledì 26 agosto B.motion-emozioni contemporanee in forma di festival, l’anima più contemporanea di Operaestate Festival Veneto con 30 appuntamenti, 14 nazioni rappresentate, 9 prime nazionali, 3 anteprime assolute, 6 coproduzioni. E poi incontri, workshops, progetti editoriali, laboratori di critica, per promuovere il dialogo tra artisti, operatori, giornalisti, ricercatori e pubblico.
La settimana della danza si apre alle ore 18.30 a Palazzo Agostinelli con la prima giornata del progetto curato dalle coreografe Tabea Martin e Lucy Cash dal titolo Everything that happens happens here today (Bassano Diary). Un diario quotidiano che proseguirà fino al 30 agosto dove le parole lasciano il posto ai gesti e alle immagini video. 5 pagine da sfogliare, ogni giorno un racconto diverso. E’ questa l’originale autobiografia proposta da 2 giovani autrici europee (il progetto è una coproduzione tra Svizzera, Olanda e Regno Unito) che scelgono di condividere con il pubblico un pezzo della loro vita. Un diario agito dal vivo in diretta da Bassano per l’ora dell’aperitivo. Un progetto presentato in prima nazionale che vede protagonisti i cittadini di Bassano, chiamati a condividere con le performer 20-30 minuti del loro tempo. Ogni evento performativo rappresenta una storia a sè stante, ma allo stesso tempo contribuirà a costruire un unico grande racconto in continua evoluzione. Un modo diverso di guardare e vivere la città di Bassano, offerto da due autrici che trasformano la quotidianità in evento artistico.

Il secondo appuntamento è per le ore 21 presso il Teatro Remondini dove andrà in scena una delle finaliste del Premio G’D’A Veneto edizione 2009 Giuliana Urciuoli protagonista della performance EX. Una coreografia intensa e vibrante, che mette in risalto il talento interpretativo di una giovane danz’autrice capace di dare forma e movimento ad un raffinato lavoro di videoproiezioni. In scena un corpo solo costruisce trame di interazione con le immagini proiettate sulla pelle. E’ una donna attraversata da bagliori di luce, colori improvvisi che creano strane geometrie, che disegnano la geografia di un corpo immateriale.

L’appuntamento clou di questa giornata è per le ore 21.30 sempre al[img_assist|nid=22939|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=210] Teatro Remondini dove per la prima volta arriva in Italia la compagnia olandese White Horse. Si tratta di un collettivo fondato da Julia Jadkowski, Christoph Leuenberger e Lea Martini. Tutti e tre hanno studiato presso la School for New Dance Development di Amsterdam e attualmente lavorano tra Amsterdam, Berlino e Berna. Trip, il lavoro che presentano a Bassano, è la loro seconda collaborazione. Si tratta di una coreografia che attacca lo spettatore con una forza frontale che arriva dritta allo stomaco, richiamando alcune immagini dei film russi d’avanguardia. A partire dai fenomeni di massa, i performers usano il corpo per demistificare, scardinare, criticare sarcasticamente le espressioni più restrittive che la storia ha prodotto. Un urlo agghiacciante immobilizza il volto dei performer per l’intera durata dello spettacolo. E’ questa l’immagine più forte che rimane impressa nella mente dello spettatore. Un’immagine che evoca paesi in guerra, popoli in rivoluzione. Prende forma così un linguaggio coreografico commovente e disturbante, di grande forza evocativa per una danza politica e allo stesso tempo poetica.

Completano il calendario gli appuntamenti dedicati ai workshop di danza e di critica teatrale, oltre agli incontri con gli artisti ospiti del festival tutti i giorni alle ore 15.

[img_assist|nid=22940|title=|desc=|link=none|align=left|width=425|height=640]Operaestate Festival Veneto 2009

Dal 25 agosto al 6 settembre 2009

Bassano del Grappa (VI) - locations varie

B.Motion 2009 - B.Motion Danza

Mercoledì 26 agosto 2009

il programma

ore 21.00

Teatro Remondini

Giuliana Urciuoli (Italia) – EX (Finalista Premio GD’A Veneto 2009)

Una donna viene attraversata da bagliori di luce, colori improvvisi che creano strane geometrie, che disegnano la geografia di un corpo immateriale. Giuliana Urciuoli,finalista al Premio GD’A, costruisce una coreografia intensa e vibrante, che mette in risalto il suo talento interpretativo e la capacità di dare forma e movimento ad un raffinato lavoro di videoproiezioni.

ore 21.30

Teatro Remondini (prima nazionale)

White Horse (Olanda) - Trip

Un urlo agghiacciante che immobilizza il volto dei performers per l’intera durata dello spettacolo. Un’immagine che rimane impressa nella mente ed evoca mondi in guerra, fenomeni di massa, popoli in rivoluzione. Prende forma un linguaggio coreografico commovente e disturbante, di grande forza evocativa. Una danza politica e allo stesso tempo poetica.

Da mercoledì 26 a domenica 30 agosto

ore 18.00

Bassano Palazzo Agostinelli

Tabea Martin & Lucy Cash (Olanda-UK-Svizzera) - Everything that happens here happens here today (Bassano Diary) (prima nazionale)

Un diario quotidiano dove le parole lasciano il posto ai gesti e alle immagini video. Cinque pagine da sfogliare, ogni giorno un racconto diverso. E’ questa l’originale autobiografia proposta da due giovani autrici europee che scelgono di condividere con il pubblico un pezzo della loro vita. Un’indagine su come ci rappresentiamo, e cosa siamo disposti a mettere in gioco per raccontare noi stessi.

 

Info: Biglietteria del Festival

tel. 0424.524.214 - 0424.217811

www.operaestate.it