Body & Eros per il 5. Festival Internazionale di Danza Contemporanea

Biennale Danza
[img_assist|nid=7233|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VENEZIA - Body & Eros è il tema del 5. Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia, presieduta da Davide Croff, ed è il capitolo conclusivo di un programma triennale che ha permesso al direttore Ismael Ivo di condurre un’articolata riflessione sul corpo. Luogo in cui si riflettono contraddizioni, bisogni, interrogativi del nostro tempo, il corpo e la danza, di cui esso è artefice, si confrontano con il pensiero contemporaneo - scientifico, filosofico, artistico, poetico… - in un rapporto che è il tratto distintivo del Festival. Il viaggio attraverso il corpo approda quest’anno nei territori del desiderio, visto nella complessità dell’esperienza estetica, nelle sue tensioni e nei suoi limiti. Le 15 compagnie e i 31 artisti e coreografi che partecipano al 5. Festival Internazionale di Danza Contemporanea - a Venezia dal 14 al 30 giugno – sono stati invitati dalla Biennale a esprimere con il loro lavoro una personale visione sul tema portante del Festival, presentando quasi esclusivamente prime mondiali, tutte novità per l’Italia e per la Biennale. A introdurre e accompagnare questo percorso nei territori dell’eros e della danza è l’esposizione fotografica di Guy Delahaye, grande ritrattista che ha colto con lo “sguardo interiore” del suo obiettivo il segreto, l’ispirazione creativa, l’intimità di tanti grandi nomi della danza - Pina Bausch, Joëlle Bouvier e Régis Obadia, Angelin Preljocaj, Ushio Amagatsu e i Sankai Juku, Jean-Claude Gallotta, Carolyn Carlson... Dallo scorso anno la Biennale di Venezia ha istituito l’assegnazione annuale del Leone d’Oro anche per le discipline dello spettacolo dal vivo (Danza, Musica, Teatro). Al Leone[img_assist|nid=7234|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=384] d’Oro alla carriera, che verrà nuovamente assegnato, si aggiunge quest’anno un Leone d’Oro al miglior spettacolo del festival, scelto da una giuria internazionale di esperti: Betsy Gregory, Direttrice artistica di Dance Umbrella (Londra); Jin Xing, Direttrice artistica di Jin Xing Dance Theatre e fondatrice del Festival Shangai Dance; Francesca Pedroni, Critico di danza per “il manifesto” e il mensile “Danza & Danza”; Pier Giacomo Cirella, Vicedirettore Arteven; Karl Regensburger, Direttore, e Andrée Valentin, Coordinatrice artistica, di ImPuls Tanz, Festival (Vienna). Il Festival si svolgerà negli ormai tradizionali spazi dell’Arsenale acquisiti dalla Biennale allo spettacolo dal vivo - Teatro Piccolo Arsenale, Teatro alle Tese, Tese delle Vergini, Magazzini del Ferro – al Teatro Malibran, grazie alla rinnovata collaborazione con la Fondazione Teatro La Fenice, ma coinvolgerà anche alcuni spazi inediti come Palazzo Contarini della Porta di Ferro e lo showroom Fadalti (San Lio). [img_assist|nid=7235|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=384] Dal 14 al 30 giugno 2007 5. Festival Internazionale di Danza Contemporanea - Body & Eros Il programma 14 giugno ore 20.00 Teatro Malibran - VENEZIA Batik (Giappone) Flowers flow, time congeals - prima europea 16/17 giugno ore 20.00 Teatro Malibran - VENEZIA Batik (Giappone) Shoku - prima italiana 14/15 giugno ore 22.00 Tese delle Vergini, Arsenale - VENEZIA Fuyuki Yamakawa (Giappone) Spontaneous Core (prima assoluta) 15/16/17 giugno ore 11.00-16.00 Teatro alle Tese, Arsenale - VENEZIA IPG (Independent Performance Group) The Erotic Body (prima assoluta) 15 giugno ore 20.00 / 16 giugno ore 22.00 Teatro Piccolo Arsenale - VENEZIA Kaiji Moriyama (Giappone) The Velvet Suite (prima assoluta) 16/17 giugno ore 18.00 e ore 22.00 Palazzo Contarini della Porta di Ferro - VENEZIA Ismael Ivo (Brasile/Germania) Mercato del corpo: vendita all’asta di danzatori e danze 19/20 giugno ore 21.00 Teatro Piccolo Arsenale - VENEZIA Nigel Charnock (Gran Bretagna) Stupid Men (prima assoluta) 19 giugno ore 18.00 e 20.00 / 20 giugno ore 20.00 Tese delle Vergini, Arsenale - VENEZIA Liquid Loft - Chris Haring (Austria) The Art of Seduction - Posing Project B (prima assoluta) 22 giugno ore 20.00 / 23 giugno ore 18.00 Teatro Malibran - VENEZIA Laboratory Dance Project (Corea) Position of Body prima assoluta Boulevard prima europea 22 giugno ore 22.00 / 23 giugno ore 20.00 Teatro alle Tese, Arsenale - VENEZIA Francesco Ventriglia (Italia) Il mare in catene (prima assoluta) 23 giugno ore 22.00/24 giugno ore 20.00 Tese delle Vergini, Arsenale Simona Bucci (Italia) Arresi alla notte (prima assoluta) 24 giugno ore 22.00 /25 giugno ore 20.00 Teatro Piccolo Arsenale - VENEZIA Rodrigo Pardo (Argentina) Ognat (prima assoluta) 27/28 giugno ore 16.00, 17.00, 18.00, 19.00 Showroom Fadalti, San Lio - VENEZIA Rodrigo Pardo (Argentina) Tango Toilet (prima italiana) 27/28 giugno ore 20.00 Teatro alle Tese, Arsenale - VENEZIA Felix Ruckert (Germania) Messiah Game (prima italiana) 27/28 giugno ore 22.00 Tese delle Vergini, Arsenale - VENEZIA Motus (Italia) X (ics) racconti crudeli della giovinezza (prima assoluta) 29 giugno ore 20.00/30 giugno ore 21.00 Teatro Malibran - VENEZIA Phoenix Dance Theatre (Gran Bretagna) Javier De Frutos Triple Bill (Paseillo - Los Picadores - Nopalitos) (prima italiana) 29 giugno ore 22.00 / 30 giugno ore 19.00 Teatro Piccolo Arsenale - VENEZIA CoisCéim Dance Theatre (Irlanda) Knots (prima italiana) 30 giugno ore 00.00 > 2.00 Teatro alle Tese, Arsenale - VENEZIA Go-Tan-go a cura di Rodrigo Pardo e Cristina Cortes Dal 14 al 30 giugno - Magazzini del Ferro - Arsenale - VENEZIA Guy Delahaye (Francia) - mostra fotograficaore 10.00-20.00 (chiuso il martedì) - Info: Tel. 041 5218775 infogruppi@labiennale.org