Che botta: Gaspare e Zuzzurro al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo

[img_assist|nid=20389|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Gradisca d’Isonzo (GO) - Il pubblico gradiscano è chiamato un’altra volta al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo. In scena, per questa occasione, la prima regionale del cabaret di Gaspare e Zuzzurro: un evento speciale, una sorta di anteprima alla prossima stagione, proposto da a.ArtistiAssociati e fissato per venerdì 29 maggio, alle 21.00. Che botta…, società, pubblicità, modi di dire, attualità, sport, moda, tecnologia e il mitico commissario con la sua brioche, è un divertente puzzle che, pezzo dopo pezzo, ricompone l’immagina di una società in continua evoluzione dove non si capisce se emerga la scuola dell’apparire o dell’essere. Si parla di futuro, del Terzo Millennio, ma sostanzialmente di un mondo globlale che ha condizionato le nostre esistenze. E lo si fa attraverso l’ironia, la sagacia e l’intelligenza di una comicità frizzante, radiofonica e spigliata come quella di Gaspare e Zuzzurro. L’uno parteggia per l’apparire, l’altro per l’essere in una strenua lotta a far prevalere l’uno o l’altro pensiero: ma con leggerezza e sopraffina verve, capaci infine di fare a lungo riflettere. Impossibile non trovare qualcosa di comico o grottesco in certi[img_assist|nid=20390|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=514] atteggiamenti moderni e in certi nuovi usi e costumi: il telefonino ad esempio diventa un bersaglio perfetto; come pure la televisione e i suoi programmi; ma anche lo sport e le piaghe sociali come la precarietà, la povertà, l’assistenza agli anziani. Ciò che oggi dà fastidio o ci soddisfa viene analizzato e interpretato dai due comici con abilità e, inevitabilmente, questa attenzione viene carpita dal pubblico totalmente coinvolto dalla maestria degli attori e dai contenuti. Uno spettacolo di cabaret, un momento per prendere in giro le nostre abitudini, quelle di una società che va dietro ad ogni tendenza. Si parla di tutto in Che botta, tranne che di politica perché quella la si lascia ai politici. Gaspare e Zuzzurro indovinano così un nuovo spettacolo regalando al pubblico un momento di vero divertimento, dove tutti noi possiamo riconoscerci e riconoscere i vizi e le virtù della nostra vita.   Venerdì 29 maggio 2009, ore 21:00 Nuovo Teatro Comunale - Gradisca d’Isonzo (GO) Che botta… con Gaspare e Zuzzurro Info: a.ArtistiAssociati tel. 0481532317