Al via Cinema sotto le stelle 2011, le proiezioni al chiaro di luna nella provincia di Udine

Pocket News

UDINE - Si accende mercoledì 15 giugno, con la proiezione di Parto con il folle in Piazza Chiodi a Manzano, il primo proiettore di Cinema sotto le stelle 2011, la rassegna di film all’aperto totalmente gratuita organizzata dalle amministrazioni di 10 comuni del territorio che si estende tutto intorno a Udine, con il Centro Espressioni Cinematografiche e con il sostegno della Provincia di Udine.

Giunta quest’anno alla sua 19° edizione, la rassegna proporrà fino ad agosto ben 45 proiezioni di commedie, drammi, action e capolavori dell’animazione nelle più suggestive location architettoniche e naturali di quel vasto territorio che si estende dal Gemonese fino alla Bassa Friulana e alle porte del Collio e che comprende Gemona (dove le proiezioni sono curate da La Cineteca del Friuli), San Giovanni al Natisone, Pavia di Udine, Corno di Rosazzo, Pasian di Prato, Martignacco, Pagnacco, Campoformido, Manzano e Turriaco. 

Grazie alle amministrazioni comunali, anche quest’anno Cinema sotto le stelle darà vita a delle vere e proprie sale cinematografiche in piazze, cortili, ville, parchi, anfiteatri che, rischiarati dal chiaro di luna, accoglieranno il pubblico delle aree più periferiche della provincia, offrendo la possibilità di scoprire o (perché no?) di riscoprire il meglio della Settima arte nazionale e internazionale.  Sì, perché il progetto Cinema sotto le stelle nasce per valorizzare la variegata geografia che ruota attorno alle città e stimola nuove occasioni di socializzazione e aggregazione a quanti vi abitano e vivono.

Riuscirà Cinema sotto le stelle a replicare lo straordinario “tutto esaurito” delle precedenti edizioni? E’ presto detto: basta dare una scorsa ai titoli delle pellicole che costituiscono il programma dell’edizione 2011. La varietà di generi e produzioni è così ricca che sarà impossibile resistervi!

Non è un caso che il film che inaugura domani a Manzano l’edizione 2011 della rassegna appartenga alla commedia, genere cinematografico per antonomasia, tra i più amati dal pubblico, e che interessa ogni latitudine. Parto col folle è un irresistibile castello di equivoci e una corsa contro il tempo del protagonista Robert Downey Jr. in fuga verso Los Angeles, dove il suo primogenito sta per venire al mondo.  Accanto, non mancano l’ultimo capitolo sull’amore di Woody Allen,  ovvero Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni dove, tra call girl e maghe, il sentimento più nobile sembra essere diventato solo una grande illusione, e una manciata di “agguerriti” titoli italiani che hanno conquistato il pubblico delle nostre sale durante l’inverno. Da Benvenuti al Sud e Che bella giornata - film strappa risate che hanno definitivamente consacrato al grande schermo l’umorismo del milanese Claudio Bisio e del pugliese Checco Zalone - alle commedie meno sguaiate (ma non per questo meno divertenti) come Figli delle stelle, Femmine contro maschi e Immaturi, con i volti più popolari e amati del cinema “giovane” di oggi.

La line-up di film drammatici di Cinema sotto le stelle non è da meno: accanto alla pellicola più premiata della stagione, Il discorso del re, con Colin Firth nei panni di un futuro re incapace di comandare perché vittima di un’ostinata balbuzie, c’è anche La donna della mia vita dove una sbalorditiva Stefania Sandrelli incarna la madre di ognuno di noi. Un capitolo a parte nel calendario di Cinema sotto le stelle spetta al cinema d’animazione, mai così rappresentato come quest’anno: L’orso Yoghi, Rango, Rio, Rapunzel – L’intreccio della torre, Cattivissimo me e, non da ultimo, il cult Shrek e vissero felici e contenti sono le pellicole per tutte le età che rinnovano il ricordo di vecchi eroi della nostra infanzia ma anche ne propongono di nuovi con cui vivere avventure in scenari mai rappresentati prima da matita e mouse! 

Un po’ di spazio c’è anche per l’action e il brivido grazie a un set di film imperdibili della stagione cinematografica appena trascorsa: stiamo parlando del western in versione moderna Il grinta firmato da una coppia di fratelli che non ha bisogno di presentazione, i Coen; del capolavoro di Christopher Nolan Inception che, sfruttando una trama degna del più romantico dei film, (distorce fino a cancellarli) i confini tra ciò che è reale e ciò che è sogno; del noir The Next Three Days, folle corsa contro il tempo di un uomo che intende salvare la moglie ingiustamente accusata di omicidio.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero. In caso di maltempo saranno, nei limiti del possibile, recuperate. Il programma completo delle proiezioni di Cinema sotto le stelle. Estate in provincia 2011 è presente anche sul sito www.visionario.info. Modifiche e recuperi delle proiezioni saltate in caso di maltempo, saranno tempestivamente comunicati sul sito www.visionario.info.

Info: Centro Espressioni Cinematografiche

tel. 0432-299545.

www.visionario.info