Entra nel vivo il cartellone dell’Euganea Film Festival 2011

Rassegne

PADOVA - Entra nel vivo la decima edizione dell’Euganea Film Festival, Festival cinematografico Un festival volutamente itinerante che si snoderà in varie località deiColli Euganei divenendo un luogo  dialettico e multiforme in cui realtà e immaginazione si incontrano per regalare momenti di socialità, riflessione, fantasia e creatività.

Mercoledì 6 luglio il Festival, fedele alla sua vocazione itinerante, si sposterà al Castello del Catajo di Battaglia Terme con una doppia proiezione a partire dalle ore 21.30. InJe pourrais être votre grand-mère (Francia 2010,19’) del regista Bernard Tanguy:  un brillante avvocato nota un’anziana senzatetto romena che assomiglia molto a sua nonna. Una notte le costruisce un cartello di cartone con la scritta “Potrei essere vostra nonna”. I passanti diventano subito più generosi e altri senzatetto iniziano a chiedergli di fare un cartello anche per loro, ma presto le richieste diventano troppe. A seguire Lettere dal Deserto (elogio della lentezza) di Michela Occhipinti (Italia, 2010, HDV 88’): Il mondo corre, Hari cammina. Le sue scarpe consumate percorrono lunghe distanze nel deserto da consegnare a mano a destinatari che abitano in villaggi sperduti. In un mondo in cui il tempo è un lusso e dove si comunica premendo tasti che riproducono caratteri tutti uguali, la storia di Hari è un’isola cristallizzata nel tempo. Un ritorno alla lentezza e alla natura, quella inospitale del deserto del Thar.

Ca’ Orologio a Baone ospiterà la serata del  7 luglio dell’Euganea Film Festival. Dedicata ai documentari e alle fiction la serata inizierà alle ore 21:30 con La Colpa di Francesco Prisco (Italia 2011, 12’): Mauro è un aggressivo avvocato che crede di sapere tutto di se e degli altri. Un misterioso personaggio, comparso durante una mattina come tante, farà vacillare le sue certezze. In un distretto popolare di Dakar è ambientato invece Siggil (Francia, 2010, 20’) di Rémi Mazet: Un uomo anziano, Lamine si sta preparando per un importante appuntamento. Dall’altra parte della città, in una sontuosa villa, qualcuno lo aspetta con ansia . Gli effetti culturali, sociali e ambientali del processo di edificazione che sta modificando l’ultimo tratto di costa spagnola in Murcia sono invece i protagonisti di Concrete Coast (Costa di Cemento) del regista Robert Harding Pittman (Documentario, Spagna/Usa, 2009 26’). Conclude la serata Langhe Doc- Storie di Eretici nell’Italia dei capannoni di Paolo Casalis (Documentario, Italia, 2011 52’). Tre produttori alimentari indipendenti delle Langhe raccontano la loro resistenza al processo di cementificazione e desertificazione delle aree e delle attività economiche meno redditizie che ha colpito la loro terra.

Location molto particolare è quella di venerdì 8 luglio. Il parco delle Fiorine sul Monte della Madonna a Teolo farà da sfondo alle proiezioni serali del Festival. Alle 21:30 verrà proiettato Les Barbares di Jean- Gabriel Pèirot, documentario di 5’ al grido di Noi siamo plebe! Noi siamo barbari!. Segue My Malboro City (Italia, 2010, 52’) di Valeria Pedicini. Brindisi è stato per anni il regno del contrabbando di sigarette. La regista torna a casa per scoprire cosa è rimasto di quel passato. Una città raccontata attraverso lavita di quattro generazioni. Futuro e speranza a Marlboro City. Cloe, protagonista di Until The River runs red di Paul Wrght (UK, 2010 27’) crede di essere l’unica figlia di Dio. In viaggio con i suoi genitori, trascorre le sue giornate in giro per l’isolata campagna alla ricerca del mitico“Fiume Rosso. Incentrato sul rapporto madre-figlia è il film Vicki Fiki di Natalie Spinell (Germania 2010, 19’). Viki deve affrontare la sfida di presentare il lavoro di sua madre ai suoi compagni di scuola, che le piaccia o meno.
La serata si conclude con un omaggio all’indimenticato cinephile padovano Piero Tortolina e al cinema da lui tanto amato. Alle 23.30 verrà proiettato il film cult Freaks di Tom Browning (USA 1932, 64’). Il film venne girato tra le perplessità dei produttori, il disagio degli attori nei confronti dei freaks e l’entusiasmo di Browning. Nonostante la scelta di una reale fisicità abnorme, il regista non intende promuovere Freaks ad un film horror, semmai partire dall’esteriorità del mostruoso per traslarlo all’aspetto morale. Il fenomeno da baraccone si fa umano mentre l’uomo si deforma, moralmente prima, fisicamente poi. Per molti anni l’unica copia del capolavoro di Browning disponibile in Italia fu proprio quella di Tortolina.

Dal 1° al 17 luglio 2011

Provincia di PADOVA  - location varie

Euganea Film Festival - X edizione

Il calendario delle proiezioni dal 6 all'8 luglio
 
Mercoledì 6 luglio

Castello del Catajo - Battaglia Terme (PD)

ore 21.30

Je Pourrais être votre grand-mère di Bernard Tanguy (Fiction, 19’, Francia, 2010)

Lettere dal deserto di Michela Occhipinti (Documentario, 88’, Italia, 2010(
 
Giovedì 7 luglio

Ca’ Orologio - BAone (PD)

ore 21.30

La colpa di Francesco Prisco (Fiction, 12’, Italia, 2011)

Siggil di Remi Mazet (Fiction, 20’, Francia, 2010)

Concrete coast (Costa di cemento)
di Robert Harding Pittman (Documentario, 26’, Spagna/USA, 2009)

Langhe Doc – Storie di eretici nell’Italia dei capannoni
di Paolo Casalis (Documentario, 52’, Italia, 2011)

Venerdì 8 luglio

Parco delle Fiorine, Monte della Madonna - Teolo (PD)

ore 21.30

Les barbares di Jan-Gabriel Périot (Fiction, 5', Francia, 2010)

My marlboro city di Valentina Pedicini (Documentario, 52’, Italia, 2010)

Until the River runs red di Paul Wright (Fiction, 27’, UK, 2010)

Viki Ficki di Natalie Spinell (Fiction, 19’, Germania, 2010)

Ore 23.30

Omaggio a Piero Tortolina

Freaks di Tod Browning (USA, 64’, 1932)

Il festival è organizzato dall’associazione Euganea Movie Movement, realizzato con il contributo di Fondazione Antonveneta, della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, dei Comuni di Este, Monselice, Baone, Montegrotto Terme, Torreglia, Battaglia Terme, dello I.A.T di Padova Terme Euganee,  della Pro Loco di Teolo, della Consulta dei Giovani di Baone, e della Scuola Internazionale di Comics.

Info: Euganea Movie Movement

info@euganeafilmfestival.it

www.euganeafilmfestival.it

IAT tel. 0445691392