A Monselice la giorni di chiusura dell'Euganea Film Festival 2011

Pocket News

Monselice (PD) - Due giorni densi di appuntamenti con il cortometraggio d'autore sabato 16  e domenica 17 luglio per la chiusura della decima edizione dell'Euganea Film Festival 2011, evento cinematografico itinerante.

Due gli appuntamenti per sabato 16 luglio. Alle 16.00 al Cinema Corallo di Monselice e alle 21.30 ai Giardini del Castello. Al Cinema Corallo proiettati: Face à la Mer di Olivier Loustau (Francia, 2010, 30’), La Tama di Martin Costa (Spagna, 2009, 19’) The Barge di Mikhail Kolchin (Russia, 2010, 25’), Con le ruote per terra di Andea Boretti e Carlo Prevosti (Italia, 2010, 70’) e Three women for Toni di Johanna Bentz (Germania, 2010, 60’). La regista Johanna Bentz ci racconta una storia “molto padovana”: due volte l’anno, 70 single tedeschi vengono in pellegrinaggio in Italia, per chiedere a Sant’Antonio di aiutarli a trovare un compagno e avere un matrimonio felice. Il viaggio comincia a Monaco, in una corriera che attraversa le Alpi per arrivare a Padova, alla Basilica del Santo. Birgit, Petra e Brigitte fanno parte del gruppo. Sono tre donne molto diverse, ma con la stessa speranza: trovare l’amore della loro vita grazie all’aiuto di Sant’Antonio

 Dalle 21.30 ai Giardini del Castello: Oggi gira così di Sidney Sibilia (Italia , 2010 18’), The Scent of Flowers does not blow again the wind di Leszek Korusiewicz (Polonia, 2009, 17’). A conclusione Polvere-il grande processo dell’amianto di Nicolò Bruna e Andrea Prandstraller (Italia, 2011, 85’). Il film racconta il processo penale contro i grandi padroni internazionali dell’amianto, in corso a Torino. Una comunità intera, quella della piccola città di Casale Monferrato, in Piemonte, lotta per ottenere giustizia per i suoi quasi 3000 morti, tra ex operai e semplici cittadini.

 Domenica 17 luglio sarà la serata conclusiva della X edizione dell’Euganea Film Festival. Alle 16.00 proseguono le proiezioni al cinema Corallo di Monselice: Smolarze di Piotr Zlotorowicz (Polonia, 2010, 15’), North from Calabria di Marcin Sauter (Polonia, 2009, 67’) In tel Fade di Elisa Mereghetti e Marco Mensa (Italia, 2010, 45’). Chiude le proiezioni pomeridiane Cargo, di Vincenzo Mineo (Italia, 2010, 48’). Il piacere e le difficoltà di un lavoro svolto sul mare, su una nave che diventa anch’essa protagonista. Un’isola in movimento vissuta da un’eterogenea comunità equipaggio con le sue gerarchie e i suoi equilibri, con i suoi sogni e i suoi desideri.

 Alle ore 20.00 ci si sposta ai Giardini del Castello di Monselice per una serata di racconti di Mirko Artuso, attore, regista e artista visivo, Casa per casa. Storie a metà tra il reale e l’immaginario, il fisico e il metafisico. Storie ordinarie, paesaggi percorsi fisicamente e mentalmente, storie di silenzi residenziali della campagna o della periferia di una città dove la gente si chiude in casa e aspetta che il tempo passi, che venga l’ora del pranzo della cena o l’ora di guardare la televisione. Storie di apparenze, di illusioni e disillusioni, di tradimenti e abbandoni, senza pietismi, senza morali, solo raccontati. Gli spettatori potranno portare con loro una breve storia da raccontare o da far leggere all’attore. Biglietto d’ingresso 7 euro.

Alle 21.30 Cerimonia di premiazione, cui seguirà la proiezione dei film premiati, chiuderà l’edizione del decennale dell’Euganea Film Festival.