Poetry di Lee Chang-dong distribuito in 22 sale dalla friulana Tucker Film

Pocket News

UDINE - Esce venerdì 1° aprile in ventidue città italiane Poetry del coreano Lee Chang-dong, la nuova pellicola distribuita dalla friulana Tucker Film dopo il successo del giapponese Departures di Takita Yojiro, Premio Oscar come Migliore Film straniero e Audience Award all’11° Far East Film Festival di Udine.

Vincitore della Palma d’Oro a Cannes per la sceneggiatura ma anche dell’Asian Film Award, l’Oscar orientale ricevuto a Hong Kong per regia e sceneggiatura, Poetry è il film che segna il ritorno su tutti gli schermi d’Italia della società di distribuzione che unisce Centro Espressioni Cinematografiche di Udine e Cinemazero di Pordenone.
Già noto in Italia per Oasis, il film che nel 2002 gli valse il Leone d’Oro facendolo diventare beniamino del pubblico internazionale, e per Secret Sunshine la cui protagonista trionfò a Cannes nel 2007, il coreano Lee Chang-dong firma con Poetry un’altra storia che colpisce dritto al cuore.
Una sceneggiatura impeccabile e solida, in bilico tra thriller e dramma, vede come protagonista Mija, una donna ormai matura che si ribella alla realtà con la ricerca della bellezza. A 66 anni vive col nipote, studente di liceo di una piccola città nella Corea del Sud. Il caso la porta a frequentare un corso di scrittura poetica e, per la prima volta nella sua vita, a scrivere una poesia. Presto dovrà fare i conti con una realtà dolorosa che si rifiuta di accettare, che immagina diversa e finisce per trasfigurare, forse per la malattia che la sta aggredendo.
Questo film introspettivo, ma anche “brillante” (El Mundo), percorso da “improvvisi scorci poetici” (Paolo Mereghetti, Corriere della Sera) e dove convivono in perfetto equilibrio i temi della maturità, della famiglia, dell’amore, della malattia, del destino, è interpretato da una veterana del cinema coreano, Jun Junghe. Attrice di ben oltre 330 pellicole, Jun offre al personaggio di Mija quel patrimonio di sensibilità che fa di Poetry un’opera che commuove profondamente e rimane nel cuore.
Tucker Film è la società di distribuzione tutta friulana che unisce il Centro Espressioni Cinematografiche (organizzatore del Far East Film) e Cinemazero. La sua attività si è inaugurata nel 2008 con Rumore Bianco, il documentario poetico del sanvitese Alberto Fasulo. E’ quindi proseguita nel 2010 con il giapponese Departures di Takita Yojiro, una vera e propria avventura distributiva che le è valso un successo straordinario di critica e pubblico.

Info:  C.E.C./Centro Espressioni Cinematografiche

tel. 0432299545

info@cecudine.org

www.visionario.info