Premio Terzani: proiezione in anteprima de La fine è il mio inizio e annuncio del vincitore 2011 al Visionario di Udine

ConSequenze

UDINE - Il legame che dal 2005, grazie a vicino/lontano, unisce Udine a Tiziano Terzani,  diventerà ancora più forte. Martedì 29 marzo, alle ore 20:30, il cinema Visionario ospiterà un duplice, importante appuntamento dedicato al celebre scrittore e giornalista fiorentino.

Per iniziativa di vicino/lontano, la città sarà il palcoscenico dell’anteprima nazionale del film La fine è il mio inizio, basato sull’ultimo best seller di Terzani, e dell’annuncio del vincitore del Premio letterario Internazionale Tiziano Terzani 2011, giunto quest’anno alla sua settima edizione. Sarà Angela Terzani, moglie del giornalista scomparso nel 2004, a svelare il nome dell’autore prescelto dall’autorevole giuria da lei stessa presieduta, che sarà premiato sabato 14 maggio al Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”, nell’ambito del Festival vicino/lontano.
Diretto dal regista tedesco Jo Baier e interpretato da Bruno Ganz ed Elio Germano, il film che uscirà nelle sale di tutta Italia il primo aprile, racconta il dialogo tra un padre, giunto al termine della sua vita, e il proprio figlio. Tiziano Terzani, sapendo di essere arrivato alla fine del suo percorso, si ritira nella casa di famiglia in Toscana. Pronto a chiudere il cerchio della sua esistenza, convoca il figlio Folco, che vive a New York. Sotto un albero a due passi dalla “gompa”, la sua casetta in stile tibetano, gli racconta il grande viaggio di tutta una vita: dall’infanzia e dalla giovinezza a Firenze, ai trent’anni vissuti in Asia come corrispondente per lo “Spiegel”, per “Repubblica” e per il “Corriere della Sera”, fino ad arrivare al viaggio più difficile, quello dentro se stesso, quando a causa della malattia si congeda dal giornalismo nell’isolamento dell’Himalaya. Dopo la morte del padre, Folco sparge le sue ceneri al vento dei monti della Toscana settentrionale e rende pubblico, come lui gli aveva chiesto, il loro ultimo, lungo dialogo: La fine è il mio inizio. Il libro, pubblicato in Italia da Longanesi nel 2006, è divenuto ora anche film.

La serata è stata organizzata davicino/lontano grazie alla collaborazione con il C.E.C.  (Centro Espressioni Cinematografiche di Udine) e con Fandango, casa distributrice del film in Italia.  La serata è stata organizzata da “vicino/lontano” grazie alla collaborazione con il C.E.C.  (Centro Espressioni Cinematografiche di Udine) e con Fandango, casa distributrice del film in Italia. 

 

L’ingresso al Visionario, per la serata dell’anteprima, sarà a pagamento, fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’apertura delle biglietterie è prevista per le 14.30 del 29 marzo. 

Info: www.vicinolontano.it