Con Mechanicae si conclude a Padova la sezione estiva di Ambientazioni

Foyer
PADOVA – Giungono a conclusione gli appuntamenti teatrali estivi di AmbientAzioni, ovvero modi per coltivare cambiamenti, il festival dedicato ai temi dell’ambiente, del consumo responsabile e della pace A chiudere, domenica 2 agosto, alle ore 21.30 ai Giardini saranno i Carichi Sospesi con Mechanicae: uno spettacolo di teatro fisico, quasi un’installazione, di Anna Pretolani e Marco Caldiron; scenografia a cura di Paolo Bandiera. In scena l’attrice Anna Pretolani, con il volto celato dalla maschera africana di una principessa guerriera, che sospesa mimerà i gesti e i movimenti delle tuffatrici. Sarà il momento dello stacco, prima della discesa, il focus della performance. Separarsi dalla terra, calpestata e maltrattata, - spiegano gli autori - per ritrovare un luogo incontaminato e intonso ma anche per guardare dall’alto le cose, con una certa distanza, che permetta di prendere coscienza della “nostra impronta ambientale”. Lo spettacolo avrebbe potuto chiamarsi anche “la tuffatrice” ma la sensazione che si vuole sottolineare non è quella di discesa ma è di attesa, gli istanti in cui il corpo dell’atleta staccato da terra, come in un fermoimmagine, resta sospeso prima dell’immersione in acqua, fermo e libero dalla schiavitù della gravità. Sullo sfondo anche alcune immagini di tuffatrici degli anni Trenta, tratte dal film Olympia della “regista del Reich” Leni Riefenstahl, che documenta i Giochi Olimpici di Berlino del 1938. La pellicola, appartenente alla propaganda nazista, rimane un’opera innovativa per le tecniche di ripresa, il montaggio, e suggestiva per la bellezza delle immagini. AmbientAzioni, ovvero modi per coltivare cambiamenti Domenica 2 agosto, ore 21:30 Bastione Santa Croce, via Marghera,44 - PADOVA Mechanicae di e con Anna Pretolani e Marco Caldiron Comaagnia Carichi sospesi Ingresso libero Info: Arci Nuova Associazione di Padova tel 049 8805533 email padova@arci.it www.arcipadova.org