Al Palazzo della Gran Guardia il secondo incontro del cislo di conferenze dedicato al Settecento veronese

Pocket News

VERONA - Martedì 8 novembre si tiene al Palazzo della Gran Guardia di Verona il secondo incontro del ciclo di conferenze di approfondimento su alcuni temi della cultura e delle arti del Settecento veronese, oggetto della rassegna espositiva che si terrà dal 26 novembre 2011 al 9 aprile 2012: Il Settecento a Verona. Tiepolo, Cignaroli, Rotari.

Il secondo incontro, che avrà luogo martedì 8 novembre alle ore 17,30, accoglie la lezione di Margherita Bolla, sul tema Collezioni di antichità del Settecento veronese.
La conferenza intende offrire una panoramica delle Collezioni di antichità del Settecento veronese, secolo fondamentale per l'attuale configurazione dei musei cittadini, poiché in esso viene costituito il Lapidario Maffeiano, primo museo pubblico della città e non solo, e si formano importanti raccolte, che confluiranno poi nel Museo civico.
Partendo dalle importanti informazioni fornite da Scipione Maffei sulle Gallerie cittadine nella Verona illustrata e dall'opera dello stesso Maffei, si illustreranno i caratteri salienti delle raccolte nobiliari settecentesche, soffermandosi in particolare su quella formata da Jacopo Muselli, oggetto della mostra attualmente allestita al Museo Archeologico.

Margherita Bolla si è laureata presso l'Università degli Studi di Milano e ha conseguito il diploma di perfezionamento in archeologia presso l'Università Cattolica della stessa città.
Ha partecipato negli anni Ottanta a diverse campagne di scavo archeologico in Italia settentrionale, ma si è poi dedicata soprattutto al lavoro in ambito museale, collaborando a catalogazioni, allestimenti, studi di materiali. Dal 1994 lavora presso il Comune di Verona come conservatore dei Musei Archeologico e Maffeiano e responsabile della didattica dei Musei d'Archeologia e d'Arte.
Gli interessi di ricerca sono relativi a campi diversi dell'archeologia romana. In particolare, riguardo a Verona, si è occupata delle necropoli romane, del teatro e dei materiali in esso rinvenuti, di bronzistica, della riscoperta dell'antico in epoche diverse, e naturalmente di opere conservate presso il Museo Archeologico e del Museo Maffeiano.
Riguardo all'argomento della conferenza, ha inaugurato da poco presso il Museo Archeologico l'esposizione Alle origini dell'archeologia: nel Settecento fra scavo e collezione (visitabile fino al 30 settembre 2012), con edizione di una breve guida.

Le conferenze saranno ospitate nella Sala Conferenze sita al terzo piano del Palazzo della Gran Guardia, in piazza Bra, e sono aperte al pubblico fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per gli studenti del corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali dell'Università di Verona la frequenza all'intero ciclo di conferenze varrà 2 crediti formativi.

Il ciclo di conferenze è promosso dal Comune di Verona Assessorato alla Cultura Direzione Musei d'Arte e Monumenti e dall'Università degli Studi di Verona Facoltà di Lettere Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali. L'iniziativa si avvale del supporto della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza e del Centro Iniziative Educazione Artistica e della collaborazione degli Amici di Castelvecchio e dei Civici Musei d'Arte di Verona.

Martedì 8 novembre 2011, ore 17.30

Sala Conferenze del Palazzo della Gran Guardia, Piazza Bra - VERONA

Margherita Bolla: Collezioni di antichità del Settecento veronese

Le conferenze proseguiranno con il seguente calendario

Martedì 22 novembre 2011, ore 17.30
Loredana Olivato, Università degli Studi di Verona - L'architettura civile a Verona tra tradizione e innovazione

Martedì 31 gennaio 2012, ore 17.30
Giuseppe Pavanello, Fondazione Giorgio Cini, Venezia - Il "Monumento funerario di Maria Cristina d'Asburgo-Lorena" di Antonio Canova dal patetismo alla compassione

Martedì 28 febbraio 2012, ore 17.30
Catherine Whistler, Ashmolean Museum, Oxford - Fantasia e realtà: Giambattista Tiepolo a Würzburg, Verona e Madrid

Info: Museo di Castelvecchio

Tel. 045 8062611

castelvecchio@comune.verona.it

www.comune.verona.it