Gilles Deleuze e Stanley Kubrick e il problema degli archivi in un incontro all’Istituto Svizzero di Venezia

Pocket News

VENEZIA - Martedì 19 aprile nella sede veneziana dell’Istituto Svizzero di Roma, ha luogo l’incontro L’archivio e la ricerca, nel quale si racconterà l’esperienza di archivi europei dedicati a due personaggi che in modo diverso hanno segnato il pensiero e l’immaginario del ventesimo secolo: il filosofo Gilles Deleuze e il cineasta Stanley Kubrick.

L’evento è il terzo appuntamento del ciclo Archivi. Cosa, come e perché? con conservatori e ricercatori di importanti istituzioni europee per analizzare il significato, il valore e l’importanza della conservazione dei materiali raccolti negli archivi.
Ospiti della serata saranno il musicista sperimentale Richard Pinhas, figura fondamentale per lo sviluppo internazionale della musica rock elettronica nonché ex professore di filosofia alla Sorbonne, che ha creato un sito web dedicato alla trascrizione di molti dei corsi del filosofo Gilles Deleuze (soprattutto quelli tra il 1982 e il 1985) producendo in questo modo una piattaforma di grande valore per la diffusione del pensiero del filosofo; Richard Daniels invece condivide la sua straordinaria esperienza come responsabile dell’archivio di Stanley Kubrick, testimonianza eccezionale del lavoro del celebre regista, riflettendo sul tema del rapporto tra archivio e contesto accademico. Introduce all’incontro Katia Mazzucco, con un intervento sullo straordinario progetto archivistico di Aby Warburg Mnemosyne Atlas.

Katia Mazzucco ha conseguito un dottorato in studi classici all’Università degli Studi di Siena. Lavora all’Università di Venezia-IUAV, è membro della redazione della rivista on line “Engramma”. è co-autrice del volume Introduzione ad Aby Warburg e all’Atlante della memoria (Bruno Mondadori, 2002). Richard Pinhas, compositore, chitarrista e innovatore di musica elettronica, è uno dei più importanti musicisti sperimentali in Francia e una figura fondamentale per lo sviluppo internazionale della musica rock elettronica. Pinhas si è diplomato in chitarra a 17 anni. Si è laureato in filosofia alla Sorbonne con Gilles Deleuze con una tesi sulla fantascienza. Ha insegnato filosofia prima di abbandonare la carriera accademica per Heldon, la sua terza band, il cui nome deriva da un libro di Norman Spinrad. Nel corso della sua successiva carriera musicale, i continui studi di filosofia e l’interesse per la fantascienza hanno acceso, infuso, e continuamente rinnovato la sua musica. Richard Daniels è uno specialista di archivi di film e video. Ha un master in Archives and Records Management all’University College. Dal 2007 è archivista senior del Stanley Kubrick Archive, University of the Arts, Londra. L’archivio del regista Stanley Kubrick è stato donato nel marzo 2007 all’University of the Arts di Londra ed è stato aperto al pubblico a partire dall’ottobre dello stesso anno. L’archivio comprende più di 1000 scatole che contengono copioni, oggetti di scena, costumi, fotografie, corrispondenza e attrezzature e offre uno spaccato unico nel mondo del cinema di Kubrick.

I was driven on and on è un programma che indaga le possibilità di dialogo tra chiusura interiore e desiderio verso l’altro. Queste due forze contraddittorie appaiono fondamentali per comprendere un elemento essenziale dell’identità svizzera, fondato sull’equilibrio tra unità e diversità; chiusura e apertura; immobilità e azione; ossessione e innovazione. Il programma ha l’obiettivo di indagare questo specifico movimento, mentale e fisico, legato allo spaesamento nella sua forma ossessiva e illimitata, attraverso l’analisi delle modalità secondo cui gli intellettuali e gli artisti articolano una relazione tra i territori intimi e familiari, e quelli esterni ed estranei, nel dialogo tra il nuovo e il conosciuto. Attraverso momenti differenti il progetto intende tracciare una mappa dei comportamenti che caratterizzano il pensiero, identificano tendenze e atteggiamenti, che attraverso il loro carattere borderline e inquietante, possono cadere facilmente nelle categorie più direttamente collegate della follia, dell’ossessione, del comportamento maniacale.

Archivi. Cosa, come e perché? - I was driven on and on

Martedì 19 aprile 2011, ore 18:00

Istituto Svizzero di Roma, Campo S. Agnese, Dorsoduro 810 - VENEZIA

L'archivio e la ricerca
Archivi - Cosa come e perché? nell'ambito del programma I was driven on and on.

Introduzione di Katia Mazzucco (ricercatrice, IUAV, Venezia)
webdeleuze.com
Richard Pinhas (musicista)
Stanley Kubrick Archive
Richard Daniels (Head of archive, University of the Arts, Londra)

Ingresso libero

Info: www.istitutosvizzero.it