I capolavori della Collezione Schulhof in un ciclo di incontri alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia

Pocket News

VENEZIA - Lo scorso ottobre la Collezione Peggy Guggenheim ha accolto 80 indiscussi capolavori d’arte italiana, europea e americana del secondo dopoguerra, lascito della collezionista americana Hannelore B. Schulhof e del marito Rudolph B. Schulhof, e proprio per volontà della signora Schulhof le opere donate alla Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York sono destinate a rimanere esposte in maniera permanente a Venezia, accanto alla già preziosa collezione di Peggy Guggenheim.

Il museo propone ora un ciclo di incontri finalizzati ad analizzare i periodi storico-artistici presenti nella Collezione Schulhof, che annovera, tra gli altri, opere di Afro, Burri, Calder, Capogrossi, de Kooning, Fontana, Dubuffet, Johns, Judd, Rothko, Oldenburg, Stella, Tàpies, Twombly, Warhol, Lewitt, Kapoor. Ponendo l’accento sui linguaggi e i moventi che si sono succeduti nell’arco della seconda metà del XX secolo, dalla Post-painterly Abstraction, alla Pop art e Minimal art, gli incontri anticipano l’atteso appuntamento di fine maggio, quando la Collezione Schulhof sarà esposta nella sua completezza in occasione della 55. Esposizione Internazionale d’Arte.

Dal 23 febbraio al 20 aprile 2013

Schulhof Collection

Collezione Peggy Guggenheim, Palazzo Venier dei Leoni, Dorsoduro 701 - VENEZIA

Il programma

Sabato 23 febbraio, ore 11.30
Philip Rylands, direttore Collezione Peggy Guggenheim
Una collezione per Venezia

Sabato 23 marzo, ore 11.30                            
Alessandra Montalbetti, Storico dell’Arte della Soprintendenza di Brera
La Pop Art

Sabato 20 aprile, ore 11.30
Luca Massimo Barbero, curatore associato Collezione Peggy Guggenheim
Materia e Segno
 
Gli incontri sono gratuiti per i soci della Collezione, e aperti il pubblico  acquistando il biglietto d’ingresso al museo. La prenotazione è obbligatoria

Info: tel. 0412405411
info@guggenheim-venice.it
www.guggenheim-venice.it