Il sentire romantico tra filosofia e musica: al Verdi di Pordenone la confernza concerto di Massimo Cacciari

ConNotati

PORDENONE - Venerdì 10 maggio 2013, al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, il filosofo Massimo Cacciari, che fu stretto collaboratore di Luigi Nono, presenta Il sentire romantico tra filosofia e musica, una conferenza-concerto con Giuseppe Fausto Modugno.

In scena, un filosofo ed un musicista affrontano il romanticismo e le tensioni che portano al novecento. All’esposizione di alcuni aspetti dell’estetica romantica seguirà l’illustrazione e l’esecuzione di brani pianistici che rendono conto di come il linguaggio musicale abbia dato voce alla visione del mondo di alcune delle menti più profonde dell’ottocento.
Il M° Modugno eseguirà musiche di F. Schubert, F. Chopin, R. Schumann, J. Brahms, A. Schönberg.

Massimo Cacciari, laureato in filosofia a Padova nel 1967, d è Ordinario di filosofia estetica dal 1985. Nel 2002 è diventato Preside della Facoltà di Filosofia dell'Università "Vita e Salute San Raffaele" di Milano. È stato deputato in Parlamento dal 1976 al 1983, Sindaco di Venezia dal 1993 al 2000 e dal 2005 al 2010. Ha tenuto corsi e conferenze in tutte le principali sedi del dibattito filosofico europeo. È stretto collaboratore dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e del Collége de Philosophie di Parigi.
Tra i più significativi riconoscimenti internazionali sono il Premio Hannah Arendt per la filosofia politica nel 1999, quello dell'Accademia di Darmstadt per la diffusione della cultura tedesca all'estero nel 2002 e la Medalla de Oro del Circolo delle Belle Arti di Madrid nel 2005. Tra le sue pubblicazioni si ricordano Dell’inizio, Della cosa ultima e il recente Hamletica tutti editi da Adelphi. I suoi libri sono tradotti nelle più importanti lingue europee e distribuiti in tutto il mondo.

 Giuseppe Fausto Modugno, pianista, si è formato alla scuola di Franco Scala e si è laureato in Lettere presso l’Università di Bologna. Frequenta abitualmente e con successo sedi concertistiche italiane e straniere come solista e con orchestra e ha suonato in Europa, Stati Uniti e Asia. Il suo repertorio spazia dai classici ai contemporanei e nei suoi programmi ama accostare al grande repertorio pagine di compositori viventi e brani inediti, frutto di un appassionata e continua ricerca.

È titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso l'Istituto Musicale "Vecchi-Tonelli" di Modena e tiene regolarmente corsi di perfezionamento negli USA ed in Giappone. I suoi interessi lo portano a dedicarsi da anni alla proposta di frequentatissimi cicli di conferenze e conferenze-concerto dedicati agli autori e ai problemi storico estetici del grande repertorio. Infaticabile e importante anche la sua attività di organizzatore in campo musicale: è Direttore artistico del Campus degli Incamminati di Modigliana e dopo essere stato fin dalla nascita Segretario artistico dell’Orchestra Mozart è dal 2007 responsabile didattico dell’Accademia dell’Orchestra Mozart. Ha inciso per Nuova Era, Hermitage, Tactus e Concerto proponendo, tra l’altro, prime registrazioni assolute di inediti di  Mendelssohn, Golinelli e Haydn.

Venerdì 10 maggio 2013, ore 20:45

Teatro Comunale Giuseppe Verdi, viale Martelli 2 - PORDENONE

Il sentire romantico tra filosofia e musica
conferenza-concerto di e con con Massimo Cacciari 
Il Giuseppe Fausto Modugno, al pianoforte, esegue musiche di F. Schubert, F. Chopin, R. Schumann, J. Brahms, A. Schönberg.

Biglietti: unico € 5,00

Info: Biglietteria del Teatro
Tel. 0434247624
biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it
www.comunalegiuseppeverdi.it