Javier Cercas e il confronto tra Spagna e Italia a Dedica 2013

Rassegne

PORDENONE - Spagna e Italia, la grave crisi economica, le proteste, gli indignados e il Movimento 5 Stelle, l’Europa: dopo due giorni di pausa ricomincia da qui, dal confronto fra due Paesi che hanno molto in comune, il viaggio di Dedica insieme a Javier Cercas.

Sabato 16 marzo, alle 17.30, nel convento di San Francesco, avrà inizio una conversazione intitolata La Spagna oggi: paradigma di una più vasta realtà, affidata a tre intellettuali di primo piano della cultura iberica. Insieme a Cercas ci saranno infatti lo scrittore e giornalista Ignacio Martinez de Piso e il regista ma anche romanziere ed editorialista David Trueba. Condotto dallo scrittore e ispanista italiano Bruno Arpaia, cicerone di Dedica 2013, il dibattito affronterà le vicende che, a partire dalla grave crisi economica, hanno profondamente lacerato la Spagna negli ultimi due anni.

Anche all’avvio di questo 2013 il Paese ha visto scendere in piazza giudici, avvocati, infermieri, operai per scioperare contro l’austerity imposta dal governo spagnolo. E com’è noto la crisi ha visto anche l’affermarsi degli indignados, un movimento sociale di cittadini che ha dato vita ad una larga mobilitazione di protesta che invocava la necessità di una rivoluzione etica per porre il denaro al servizio dell’umanità e non il contrario. Dunque, la conversazione cercherà di far affiorare quali similitudini sono possibili fra la Spagne e l’Italia nell’Europa di oggi, mettendo a confronto la voce di Javier Cercas, che in questi giorni si è definito europeista convinto definendo l’Europa unica utopia possibile e i due ospiti suoi compagni di viaggio a Dedica in questo fine settimana.

Ignacio Martinez de Pison vive a Barcellona e scrive nelle pagine culturali di diverse testate giornalistiche, come “El Pais” e “Abc”. Ha ricevuto diversi premi per la sua produzione letteraria; in Italia ha esordito con il romanzo Maria bonita (Marcos y Marcos, 2002), a cui sono seguiti il libro per ragazzi Il viaggio americano (Feltrinelli, 2005) e i romanzi Morte di un traduttore (Guanda, 2006) e Il fascista (Guanda, 2010), entrambi ambientati all’epoca della guerra civile spagnola.

David Trueba, che lunedì sarà protagonista dell’appuntamento di Dedica con il cinema (sarà presentato il suo film Soldati di Salamina ha studiato giornalismo e sceneggiato film come Amo tu cama rica, Los peores años de nuestra vida, Uno di troppo, La niña dei tuoi sogni e il documentario candidato all’oscar Balseros. Per la televisione ha co-diretto il programma Il peggior spettacolo della settimana e ha creato la serie Che fine ha fatto Jorge Sanz? Ha diretto film come The Good Life, Masterpiece, Soldati di Salamina, Welcome Home, La sedia di Fernando e Madrid 1987, che è stato selezionato per il Sundance Film Festival. Ha pubblicato tre romanzi, tutti editi in Italia da Feltrinelli: Aperto tutta la notte (1995), Quattro amici (1999) e Saper perdere (2008), che gli è valso il Premio Nazionale della Critica per il Miglior Romanzo e, nella sua traduzione francese, è stato finalista del prestigioso Premio Médicis. Ha parallelamente lavorato come editorialista per diverse testate.

Dedica a Javier Cercas - 19a edizione

Sabato 16 marzo, ore 17.30

Convento San Francesco - PORDENONE

La Spagna oggi: paradigma di una più vasta realtà?
conversazione con Javier Cercas, Ignacio Martinez de Pison e David Trueba
conduce Bruno Arpaia

Ingresso libero

Promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Thesis, presieduta da Gianfranco Verziagi, il progetto Dedica è sostenuto da istituzioni ed enti pubblici, in special modo dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, da Turismo FVG, dal Comune di Pordenone, dalla Provincia di Pordenone, dalla Fondazione Crup - Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e da alcuni importanti soggetti privati: Electrolux, Coop Consumatori Nordest,
FriulAdria Crédit Agricole, Unipol Assicurazioni Agenzie di Udine e Pordenone, Venchiaredo, Acqua Dolomia - Sorgente Valcimoliana S.r.l.
Dedica a Javier Cercas ha inoltre ricevuto il Patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia.

Info: Thesis Associazione Culturale

Info: tel 0434 26236

info@dedicafestival

www.dedicafestival.it