A Mittelfest 2011 la prima nazionale di Goli Otok

E20
Paolo Bonacelli e Renato Sarti raccontano l'esperienza dei gulag jugoslavi

Cividale del Friuli (UD) - Musica, con il concerto di Glauco Venier, prosa con Goli Otok. Isola della Libertà, con Paolo Bonacelli e Renato Sarti e danza con la coreografia di  Massimo Gerardi Contrast Ratio sono le proposte per la giornata di martedì 19 luglio a Mittelfest 2011 - Nazioni e Identità.

Il programma si apre alle ore 19.00 all’Abbazia di Rosazzo con il concerto di Glauco Venier nel quale saranno proposti temi friulani e non solo, melodie popolari e colte del Medioevo e del Rinascimento rivisitate, secondo uno stile unico e personalissimo, in chiave jazzistica. Udinese e docente al conservatorio della capitale friulana dopo essere stato docente anche al Conservatorio Tartini di Trieste, Venier, già nomination ai Grammy per il miglior album jazz vocale, è uno dei più grandi pianisti della scena jazz internazionale con un’attività concertistica in tutto il mondo e una notevole attività discografica per la prestigiosa casa Ecm (quella per cui incidono molti mostri scari del Jazz). Il concerto di Glauco Venier rientra nel progetto Terra dei Patriarchi.

Il programma di martedì prosegue alle ore 20.30, con un’attesa anteprima nazionale dela sezione Prosa: Goli Otok. Isola della Libertà, di scena nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti di Cividale del Friuli. I protagonisti sono Paolo Bonacelli e Renato Sarti, quest’ultimo anche autore di testo e regia. Lo spettacolo narra di Aldo, un anziano nato a Fiume negli anni Venti che abita a Monza. Dopo la seconda guerra mondiale ha vissuto la terribile esperienza di Goli Otok, il peggiore dei campi di internamento di Tito, in cui furono rinchiusi - dopo la rottura del Cominform fra la Jugoslavia e l'URSS - i  “traditori” che erano rimasti fedeli a Stalin. Tra mille altre sofferenze (fame, sete, malattie, atroci violenze) il principio su cui si reggeva il sistema di Goli Otok era quello del revidirci, il "ravvedimento". Il prigioniero doveva rivedere la propria posizione e per dimostrarlo c’era un solo modo: massacrare gli ex compagni, i propri amici, a volte i fratelli, i figli, i padri. Oltre ad essere uno dei più grandi attori del teatro italiano, con una predilezione particolare per la drammaturgia di Harold Pinter, Paolo Bonacelli vanta più di 80 interpretazioni per il cinema, nel 2008 ha ricevuto il Premio Gassman alla carriera. Renato Sarti si è formato, invece, con Giorgio Strehler e al Teatro dell’Elfo. Come autore ha ottenuto numerosi premi e segnalazioni. Nel 2001 ha fondato il Teatro della Cooperativa a Milano.

La giornata di martedì 19 si chiude con la Danza. In cartellone, alle ore 22.15, al Chiostro di San Francesco, lo spettacolo Contrast Ratio con Lisa Gropp, Mircea Andrei Ghinea, Morgane de Toeuf e Robert Goodby. La coreografia è di Massimo Gerardi, di Achim Conrad la drammaturgia mentre le musiche (eseguite dal vivo al pianoforte) sono di Thomas Wansing per una produzione DI MOVINGTHEATRE.DE, compagnia con sede a Colonia. Nata nel 1997 su iniziativa di Achim Conrad e Bernd Sass,  pensata come collettivo di artisti provenienti da diverse realtà, ma interessati alla ricerca interdisciplinare tra forme d’arte, movingtheatre.de si é articolata ed estesa in questi anni fino a diventare una delle poche compagnie tedesche in grado di presentare nel suo repertorio spettacoli di prosa, musica, danza, e teatro per i giovani. Nel settore della danza contemporanea i due coreografi italiani Massimo Gerardi (che è di origine friulana) e Emanuele Soavi dipingono i loro soggetti liberi da ogni categoria teatrale e le coreografie vengono create in collaborazione con l’attore e drammaturgo Achim Conrad.
 

Mittelfest 2011 - Nazioni e Identità - XX edizione

Martedì 19 luglio 2011

Cividale del Friuli (UD) - location varie

ore 19:00

Abbazia di Rosazzo, Località Rosazzo - Corno di Rosazzo (UD)

Glauco Venier in concerto

ore 20:30

Chiesa Santa Maria dei Battuti

Goli Otok / Isola della Libertà
di Renato Sarti
lettura con Paolo Bonacelli e Renato Sarti
produzione Teatro della Cooperativa
Anteprima nazionale
progetto MittelFest: La Guerra mangia l’Anima

ore 22.15

Chiostro San Francesco

Contrast Ratio

 

coreografia Massimo Gerardi
drammaturgia Achim Conrad
interpreti Lisa Gropp, Mircea Andrei Ghinea, Morgane de Toeuf, Robert Goodby
musiche e pianoforte dal vivo Thomas Wansing
produzione movingtheatre.de – Colonia
in coperazione con Festival eXplorer/Teatro Odeon – Bucarest e Scenario Pubblico – Catania
 

Info:  Mittelfest

tel. 0432733966

Biglietteria:

tel. 0432734316

www.mittelfest.org