Salman Rushdie riceve il Premio IDEM – identità come relazione al Teatro Nuovo di Verona

ConNotati

VERONA - Venerdì 15 marzo 2013, alle ore 21:00, al Teatro Nuovo di Verona, Salman Rushdie riceverà il Premio IDEM – identità come relazione, nel corso di una serata incontro con lo scrittore dei Versetti satanici.

Tempo dopo, quando ormai il mondo gli stava esplodendo attorno e i corvi assassini si ammassavano sulle sbarre del castello nei giardinetti della scuola, se la prese con se stesso per essersi dimenticato il nome di quella giornalista della BBC che gli aveva annunciato la fine della sua vecchia vita e l’inizio di una nuova, oscura esistenza.

Vita d’artista randagia e scintillante, assediata da sicari inquisitori, tra l’incognito e l’eccelsa fama, per il rancoroso anatema del dogma alla fantasia libertaria. All’autore, simbolo internazionale del libero pensiero oltre ogni confine, viene attribuito il premio “”.

Salman Rushdie (Bombay - 1947) si è trasferito a Londra quando aveva quattordici anni. È l'autore di Grimus, I figli della mezzanotte, La vergogna, I versi satanici, Harun e il mare delle storie, L'ultimo sospiro del Moro, Est, Ovest, La terra sotto i suoi piedi, Furia, Shalimar il clown, del reportage sul Nicaragua Il sorriso del giaguaro e dei volumi di saggi Patrie immaginarie e Superate questa linea.

IDEM 2013 – identità come relazione

Venerdi 15 marzo 2013, ore 21.00

Teatro Nuovo, Piazza Viviani 10 - VERONA

Incontro con Salman Rushdie
Introducono e dialogano:
Alcide Marchioro – presidente di IDEM
Elisa Bellè – direttivo IDEM

Interventi musicali:
Verso Oriente Ensemble

ingresso libero riservato agli associati Idem e agli studenti con invito fino alle ore 20:50

Info: www.idem-on.net