A Trieste si celebra il 150° anniversario della nascita di Italo Svevo

E20
Un concorso letterario, mostre e tanti eventi collaterali per omaggiare lo scrittore triestino

TRIESTE - A 150 anni dalla nascita dello scrittore Ettore Schmitz, alias Italo Svevo, il Comune di Trieste intende ricordare questo speciale anniversario proponendo, una serie di mostre, eventi e un concorso letterario che si realizzeranno tra dicembre 2011 e marzo 2012.

L'iniziativa, promossa dall'Assessorato alla Cultura retto da Andrea Mariani e organizzata dal Servizio Bibliotecario Urbano – Museo Sveviano diretto da Adriano Dugulin, per la cura di Riccardo Cepach coordinatore del museo, oltre che festeggiare una ricorrenza molto significativa, vuole mettere in evidenza la vitalità di cui l'opera di Svevo gode tuttora.

A 150 anni dalla sua nascita e quasi un secolo dopo la sua consacrazione a scrittore di rilevanza internazionale, Italo Svevo è forse l’unico scrittore italiano della sua epoca, assieme a Luigi Pirandello, la cui opera mostra tratti di grande vitalità per il gran numero di edizioni italiane e nuove traduzioni della sua opera che continuano ad affacciarsi sul mercato, di saggi, studi, tesi di laurea e articoli che ne trattano e, non ultimo, per i tanti scrittori, registi e artisti contemporanei che, anche fuori dai confini italiani, nel suo lavoro letterario trovano una viva fonte di ispirazione. L’origine? La modernità dei suoi interessi e dei temi delle sue opere, la fedeltà a un nucleo inesausto di riflessioni e interrogativi ineludibili sulla natura dell’uomo e della sua psiche, l’utilizzo di straordinarie doti di ironia e autoironia, la capacità di scolpire personaggi indimenticabili.

Il programma delle celebrazioni è particolarmente ricco e variegato in termini di contenuto. Si parte dalla mostra U.S. Ultima Sigaretta – Italo Svevo e il buon proposito che sarà inaugurata a Palazzo Gopcevich il 19 dicembre e proseguirà fino al 1 aprile 2012. La mostra offrirà al visitatore l’arte di Italo Svevo attraverso una delle sue invenzioni letterarie più note, l’eterna ultima sigaretta di Zeno Cosini, protagonista del romanzo La coscienza di Zeno, evidenziando le numerosissime testimonianze biografiche che mostrano l’origine di tale artificio nella esperienza di vita dello scrittore. Contemporaneamente l’esposizione intende testimoniare usi e rituali del fumo nell’epoca di Svevo e rendere conto, sempre con la mediazione di Svevo, del dibattito che agli inizi del ‘900 si sviluppa circa i danni derivanti dal fumo di tabacco. Anche il Museo Revoltella si unirà alle celebrazioni proponendo la mostra Svevo e gli Artisti al quarto piano del Museo.

Arte, ma anche letteratura, con il concorso letterario Il povero Alfonso, il caro Emilio, l'egregio Zeno, che partirà a gennaio 2012. Attraverso strategie testuali di riduzione e condensazione dei testi, non senza – si auspica – il gusto del gioco e dell’ironia verrà chiesto ai concorrenti di rielaborare la  trama di Una Vita in forma di elogio funebre, quella di Senilità in forma di referto medico, e quella della La Coscienza di Zeno come curriculm. E infine tantissimi eventi, dal teatro alla musica, dai film alle conferenze e agli incontri musicali. La chiusura delle manifestazioni è prevista per il 31 marzo 2012 con la premiazione del concorso letterario al termine della quale il musicista Cristiano Rossi suonerà il violino di Italo Svevo.

La giornata del compleanno di Svevo avvia, dunque, le celebrazioni, risultato di un grande lavoro corale, sia dal punto di vista organizzativo e scientifico, sia di coordinamento, che abbraccia molte forze espressione del Comune di Trieste e del suo Assessorato alla Cultura: dal Servizio Bibliotecario Urbano, ai Civici musei di Storia e Arte, al Museo Revoltella oltre che, naturalmente, al Museo Sveviano, cui si sono affiancate associazioni, studiosi, musicisti, registi, ect. Il risultato? I numeri parlano da soli: tre mostre - a Palazzo Gopcevich, al Museo Revoltella, al Museo Postale -, il nuovo allestimento per il Museo Sveviano, una decina di conferenze e presentazioni di libri, otto film della rassegna cinematografica Tutto un cinematografo, cinque spettacoli teatrali che danno vita alla rassegna La forma delle forme e ancora il concorso letterario “Il povero Alfonso, il caro Emilio, l'egregio Zeno” e il ciclo di concerti La musica di Svevo.

Gli eventi saranno tutti a ingresso libero, una scelta, quella dell'amministrazione comunale, per dare a tutti, soprattutto i più giovani, l'opportunità di scoprire o approfondire la conoscenza di questo personaggio e del suo mondo. Sempre per i più giovani, oltre al coinvolgimento dell'Ateneo triestino e in particolare della Facoltà di lettere e Filosofia, da gennaio saranno intraprese diverse azioni rivolte alle scuole. Il programma si conclude il 31 marzo 2012 al Museo Revoltella con la premiazione del concorso letterario al termine della quale il musicista Cristiano Rossi suonerà il violino di Italo Svevo.

Le iniziative non solo si propongono di festeggiare una ricorrenza molto significativa, ma soprattutto vogliono mettere in evidenza la vitalità di cui l'opera di Svevo gode tutt'ora. A 150 anni dalla sua nascita e quasi un secolo dopo la pubblicazione della sua opera maggiore e la sua consacrazione a scrittore di rilevanza internazionale, Italo Svevo è forse l’unico scrittore italiano della sua epoca, assieme a Luigi Pirandello, la cui opera mostra tratti di grande attualità. Non solo per il gran numero di edizioni italiane e nuove traduzioni della sua opera che continuano ad affacciarsi sul mercato, ma anche per la quantità rilevante di saggi, studi, tesi di laurea e articoli che ne trattano e, non ultimo, per i tanti scrittori, registi e artisti contemporanei che, anche fuori dai confini italiani, nel suo lavoro letterario trovano una viva fonte di ispirazione e tributano appassionati omaggi.
 

Dal 19 dicembre 2011 al 31 marzo 2012

TRIESTE - location varie

150 Svevo

Il programma

Lunedì 19 dicembre 2011

ore 17.45

Spazio antistante l’ingresso di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Happening Spegniamo l’Ultima Sigaretta

ore 18.00

Sala Selva di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Inaugurazione Mostra U.S. Ultima Sigaretta – Italo Svevo e il buon proposito.
A cura del Museo Sveviano. Intervento della professoressa Ginette Herry (Strasburgo, Francia)

ore 21.00

Museo Revoltella – via Diaz, 27 - Trieste

Presentazione del rinnovato spazio del Museo Revoltella Svevo e gli artisti

ore 21.30

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Spettacolo teatrale Italo Svevo genero letterario
di Tullio Kezich con Ariella Reggio

Venerdì 13 gennaio 2012, ore 11.00

Museo Sveviano, via Madonna del Mare, 13 – Trieste

Presentazione del concorso letterario Il povero Alfonso, il caro Emilio, l'egregio Zeno.
Interverrà la professoressa Cristina Benussi, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trieste

Martedì 17 gennaio 2012, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza Un poeta racconta Una vita
Rilettura del primo romanzo di Svevo a cura di Luigi Nacci

Martedì 24 gennaio 2012
, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza Una regista racconta Senilità
Rilettura del secondo romanzo di Svevo a cura di Sabrina Morena

Giovedì 26 gennaio 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Zeno a Manhattan. Proiezione del film Harry a pezzi
di Woody Allen (Deconstructing Harry, USA, 1997, col., 96 min.)

Martedì 31 gennaio 2012,
ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza Uno psichiatra racconta La coscienza di Zeno
Rilettura del secondo romanzo di Svevo a cura di Beppe dell’Acqua

Giovedì 2 febbraio 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Elogio dell'inettitudine. Proiezione del film A Serious Man
di Joel & Ethan Coen (A Serious Man, USA, 2009, col., 105 min.)

Venerdì 3 febbraio 2012,
ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Presentazione del volume Il segreto di Svevo di Fulvio Anzelotti, Trieste, Comunicarte edizioni, 2011
Alla presentazione interverranno il giornalista Pierluigi Sabatti e Giampaolo de Ferra

Martedì 7 febbraio 2012, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Tavola rotonda Con subita ispirazione - Svevo e gli artisti contemporanei
Intervengono: Sergia Adamo dell'Università di Trieste, il regista Alberto Guiducci, lo scrittore Nathaniel Rich. Modera Riccardo Cepach coordinatore del Museo Sveviano.

Giovedì 9 febbraio 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Mi parli della sua infanzia - artisti e psicoanalisi. Proiezione del film 8 1/2
di Federico Fellini (Italia/Francia 1963, b/n, 140 min.)

Lunedì 13 febbraio 2012, ore 17.30

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza Svevo e la musica
Conversazione a cura di Stefano Bianchi, letture di Adriano Giraldi

Giovedì 16 febbraio 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

La mia cara borghesia. Proiezione del film Il fascino discreto della borghesia
di Luis Buñuel (Le charme discret de la bourgeoisie, Francia/Italia, 1972, col., 105 min.)

Giovedì 23 febbraio 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Inciampare nella vita. Proiezione del film Luci della città
di Charlie Chaplin (City Lights, USA, 1931, b/n, 86 min.)

Venerdì 24 febbraio 2012, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Presentazione del volume Intorno al testo di Senilità
di Mara Santi, Genève, Librairie Droz, 2011
Intervengono Riccardo Cepach coordinatore del Museo Sveviano di Trieste e Massimiliano Tortora dell'Università di Perugia

Giovedì 1 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Storia del mio. Proiezione del film Un matrimonio
di Robert Altman (A Wedding, USA, 1978, col., 125 min.)

Venerdì 2 marzo 2012, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Lettura/Spettacolo Voci di Svevo
Giuseppe Antignati legge Italo Svevo, testo scenico di Marco Marchi. Lo spettacolo sarà preceduto da una conferenza del professor Marchi dell'Università di Firenze

Lunedì 5 marzo 2012, ore 17.30

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza/Concerto La musica vocale nei romanzi sveviani

A cura di Stefano Bianchi, con la partecipazione di Laura Antonaz (soprano), Marzia Postogna (voce), Cristina Santin (pianoforte), Adriano Giraldi (voce recitante).

Giovedì 8 marzo 2012, ore 18.00

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza Ancora adesso veggo in quello scaffale. La biblioteca di Svevo.
Intervengono Riccardo Cepach coordinatore del Museo Sveviano di Trieste e l'editore Simone Volpato. Modera Elvio Guagnini dell'Università di Trieste.

Giovedì 8 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Trouvez Trieste. Proiezione del film La città di Zeno
di Franco Giraldi (Italia, 1977, b/n+col,. 75 min.)

Venerdì 9 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Monsieur Schmitz. Proiezione del film La Conscience de Svevo
di Yannn Sinic e Nathalie Combe (Francia, 2000, col. 42 min.)
Documentario in francese con sottotitoli in italiano alla presenza dei registi.

Giovedì 15 marzo 2012, ore 18.00

Conferenza Svevo, Montale e il sentore di trementina
Conferenza del professor Elio Gioanola dell'Università di Genova
Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Sabato 17 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Spettacolo teatrale “n'avventura facile e breve. Le donne di Svevo
di Novella Nunzio, regia di Francesco Torchia e Silvia Bevilacqua

Lunedì 19 marzo 2012, ore 17.30

Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich – via Rossini, 4 – Trieste

Conferenza/Concerto Il violino di Zeno

A cura di Stefano Bianchi con la partecipazione di Valentino Dentesani e Alessandro Pinzani (violino), Elisabetta Chiappo (viola), Igor Tercon (violoncello), Adriano Giraldi (voce recitante)

Venerdì 23 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Lettura/Spettacolo Non lo meriti ma cesso di fumare istesso. Lettere fra Ettore (Schmitz) e Livia (Veneziani)
Lettura di Maurizio Zacchigna e Roberta Colacino

Giovedì 29 marzo 2012, ore 21.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Spettacolo teatrale Chiamatemi Italo. Italo Svevo
di Lino Marrazzo, con Sara Alzetta e Lorenzo Acquaviva. Musiche di Davide Casali

Sabato 31 marzo 2012, ore 18.00

Auditorium del Museo Revoltella – via Diaz, 27 – Trieste

Premiazione del concorso letterario Il povero Alfonso, il caro Emilio, l'egregio Zeno.
Intervengono Cristina Benussi, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Trieste. A seguire il concerto di Cristiano Rossi che suonerà il violino di Italo Svevo

Durante il periodo delle celebrazioni, segnaliamo che si svolgeranno due importanti incontri a livello internazionale, a cui alcuni studiosi triestini parteciperanno

Venerdì 16 e sabato 17 dicembre 2012 dalle ore 8.30 alle ore 19.30
Convegno Internazionale di Studi “Italo Svevo and his legacy”
St. Hugh’s College, Maplethorpe Building – Oxford University – UK

Da giovedì 9 a sabato 11 febbraio 2012, dalle 9.00 alle 18.00
Convegno Internazionale di Studi “Italo Svevo und die Wissenschaften: Leben(s)zeit - Italo Svevo e le scienze: vita/tempo”
Ruhr Universität – Bochum

Dal 19 dicembre al  21 gennaio 2012

Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa – Piazza Vittorio Veneto, 1 - Trieste

Mostra

Die Geschichte stinkt -La storia puzza

 

L'iniziativa gode del patrocinio dell'Unesco e del sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Provincia di Trieste, Fondazione CRTrieste, Lucchini ed Esatto Spa.

Info: www.150svevo.it