Donna non rieducabile

Stagione Teatrale 2010-2011

Martedi 1° febbraio 2011, ore 20:45

di Stefano Massini

con Ottavia Piccolo

Regia: Silvano Piccardi

Una produzione: La Contemporanea

Anna non era una militante politica, era una giornalista. Una giornalista e una donna, senza alcuna mira di potere o altro, se non quello di portare avanti, con tenacia e determinazione, il proprio mestiere.

“Ho scritto "Donna non rieducabile" adattando in forma teatrale brani autobiografici ed articoli di Anna Politkovskaja.
La mia idea era trasformare drammaturgicamente questi materiali lavorando sullo scatto d'istantanea, ovvero sulla sequenza immediata, sul flash che coglie un dettaglio e dalla somma di dettagli ricava l'insieme. Non ho voluto raccontare la "storia di Anna": non mi interessava. E neppure mi interessava farla raccontare ad altri personaggi eventuali. Il mio unico obiettivo era restituire dignità teatrale ad una sensazione che mi aveva colpito nel primo avvicinamento ai testi della Politkovskaja: la loro feroce immediatezza. La loro portata fotografica. Ho tentato così di costruire un album di immagini, una carrellata di esperienze in presa diretta, una galleria di zoom su precise situazioni, atmosfere, solo talvolta stati d'animo. Ne è nato un collage di quasi 20 quadri. Ogni volta che il quadro inizia il pubblico non sa niente: viene brutalmente scaraventato dalle parole in un determinato contesto che non conosce e che sta a lui ricostruire dai particolari. E' come se per 20 volte gli occhi si riaprissero e si richiudessero su temi e luoghi diversi, sempre da intuire. Direi che non si tratta di un testo "su Anna Politkovskaja", bensì un viaggio "negli occhi di Anna Politkovskaja". Visione in soggettiva degli abissi russo-ceceni.”
Stefano Massini

Scheda Evento

Location:
Teatro Luigi Bon di Colugna, Via Patrioti, 29 - Tavagnacco (UD)
Contatto:
ERT FVG
Tel.:
800/402088