Donne manifeste: cento manifesti raccontano le donne al Candiani di Mestre

Verniss@ge

[img_assist|nid=18577|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Mestre (VE) - Sarà inaugurata sabato 7 marzo alle ore 11.30 al Centro Culturale Candiani, la mostra Donne manifeste. 60 anni di storia delle donne nei manifesti dell’UDI dal 1944 al 2004, organizzata in collaborazione con l’Unione Donne d’Italia, Provincia di Venezia, Municipalità di Mestre – Carpenedo, Servizio di Cittadinanza delle Donne e Culture delle Differenze – Centro Donna, CGIL – Camera del Lavoro Metropolitana Venezia.

La mostra, che ha ricevuto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, sarà visitabile fino al 29 marzo 2009 e ripercorre i momenti salienti del movimento delle donne in Italia dal dopoguerra ad oggi, attraverso cento manifesti provenienti dall’archivio dell’UDI.

Dal ’45 alle grandi lotte degli anni Cinquanta e Sessanta per le condizioni di lavoro delle lavoratrici agricole, gli asili nido, la pace e la pensione alle casalinghe, alle grandi battaglie degli anni Settanta per i diritti civili, il divorzio, il nuovo diritto di famiglia, i consultori, la difesa della legge sull’interruzione volontaria della gravidanza, la legge contro la violenza sessuale.

Tutto questo lungo, difficile[img_assist|nid=18579|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=481] cammino scorre sotto i nostri occhi nei cento manifesti esposti, immagini di donne che “escono dal silenzio”, prendono la parola pubblicamente, affollano comizi, raccolgono firme, manifestano in piazza, donne con la volontà di essere protagoniste attive nella società e nella politica, attraverso la pratica di una democrazia attiva, inclusiva e aperta a soggetti diversi che ha portato l‘Unione Donne Italiane a diventare Unione delle donne in Italia.

Si tratta di un percorso ancora non concluso, di una cittadinanza incompiuta, se ancora oggi le donne hanno difficoltà ad avere una rappresentanza politica significativa e accesso ai luoghi e ruoli di potere. Anche in questo sta l’importanza della mostra che offre materiale storico-culturale di grande interesse soprattutto alle giovani donne, che possono accrescere la conoscenza e la consapevolezza di appartenere ad una lunga storia di diritti conquistati che spetta a loro difendere.

Le nuove emergenze di oggi di violenza sulle donne, chiamano tutti, donne e uomini, a uno sforzo di mobilitazione, a cominciare dai giovani studenti di alcuni istituti del territorio veneziano che il progetto Donne manifeste ha invitato a partecipare alla mostra con proprie elaborazioni sul tema.

Il progetto più meritevole sarà premiato giovedì 26 marzo alle ore 10.00.

 

[img_assist|nid=18578|title=|desc=|link=none|align=left|width=443|height=640]Dall’8 al 29 marzo 2009

 

sala Paolo Costantini del Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani, 7 Mestre (VE)

 

Donne manifeste. 60 anni di storia delle donne nei manifesti dell’UDI dal 1944 al 2004

 

 

Vernissage: sabato 7 marzo, alle ore 11.30

 

Orario: da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00, sabato e festivi 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00

Ingresso libero

 

Organizzazione: Unione Donne d’Italia, Provincia di Venezia, Municipalità di Mestre – Carpenedo, Servizio di Cittadinanza delle Donne e Culture delle Differenze – Centro Donna, CGIL – Camera del Lavoro Metropolitana Venezia.

 

Info: tel. 041.2386111

candiani@comune.venezia.it

www.comune.venezia.it/candiani