Doppia tappa nel circuito ERT FVG per Indemoniate

Foyer
[img_assist|nid=10744|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Dopo il successo ottenuto nelle rappresentazioni triestine, in Sala Bartoli, e le due tappe all’interno della stagione udinese di Akropolis/ScenAperta, Indemoniate si sposta in provincia e fa tappa all’interno del circuito ERT: martedì 20 novembre all’Auditorium “Alla Fratta” lo spettacolo aprirà la stagione di prosa di San Daniele del Friuli mentre giovedì 29 novembre andrà in scena all’Auditorium “Biagio Marin” di Grado. Nel suo allestimento definitivo, il nuovo spettacolo di Teatro Club, prodotto con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, è il risultato di due anni di lavoro e un percorso drammaturgico sperimentale condotto in 8 tappe, l’ultima delle quali con il titolo Indemoniate – La soglia è stata presentata in anteprima la scorsa stagione proprio nel circuito ERT. Il progetto è stato coordinato da Massimo Somaglino e da Giuliana Musso; in scena, oltre allo stesso Somaglino, che cura anche la regia dello spettacolo, gli attori Sandra Cosdatto, Marta Cuscunà, Fabiano Fantini, Riccardo Maranzana e Federico Scridel. L’elaborazione drammaturgica è di Giuliana Musso e Carlo Tolazzi, la scenografia è affidata a Belinda DeVito e l’orchestrazione musicale a Claudio Parrino. Come è ormai noto “Indemoniate” racconta lo straordinario caso di possessione collettiva che esplose nel paesino carnico di Verzegnis, nel 1878, come una epidemia istero-demonopatica, dapprima per sette ragazze e poi, in un anno, per una quarantina di donne. Contrastato dalla Chiesa, variamente classificato, il fatto poteva trovare la sua controversa origine in un concorso intrecciato di fattori, dal localismo religioso al malessere femminile, dal confronto con la nuova collocazione nel neonato Regno d’Italia all’esasperazione per una mortalità infantile in forte aumento. Di fatto, nell’impotenza a decifrarne il codice oscuro, il rimedio fu quello della repressione e della forza, fino all’internamento coatto di 17 donne nel manicomio di Udine. “Indemoniate” tornerà anche in primavera nei teatri del circuito ERT per altre due rappresentazioni: l’11 marzo 2008 al Teatro “Gustavo Modena” di Palmanova e il 2 aprile al Teatro “Luigi Candoni” di Tolmezzo. Martedì 20 novembre 2007, ore 20.45 Auditorium “Alla Fratta” - San Daniele del Friuli (UD) Giovedì 29 novembre 2007, ore 20.45 Auditorium “Biagio Marin” - Grado (GO) Indemoniate regia di Massimo Somaglino con Massimo Somaglino, Giuliana Musso e con Sandra Cosdatto, Marta Cuscunà, Fabiano Fantini, Riccardo Maranzana e Federico Scridel Elaborazione drammaturgica è di Giuliana Musso e Carlo Tolazzi Scenografia di Belinda DeVito Orchestrazione musicale di Claudio Parrino. Info: ERT FVG Tel. 0432224211 Biblioteca Guarneriana di S. Daniele Tel. 0432954934 Biblioteca “Falco Marin” di Grado Tel.0431.82630 www.ertfvg.it