Error message

Il file non può essere creato.

Double points: Hell: Emio Greco IPC al Castello degli Ezzelini per Operaestate Festival

Pas de deux

Bassano del Grappa (VI) - Sabato 17 luglio ore 21 torna al Castello degli Ezzelini per il secondo anno consecutivo un grande protagonista della danza contemporanea europea: Emio Greco con lo spettacolo Double points: Hell per il trentennale di Operaestate Festival Veneto 2010.

Dopo il successo dello scorso anno con Rocco la compagnia Emio Greco | PC propone quindi un nuovo episodio della serie Double points, creato nel 2008 per il Festival di Avignone. Sawami Fukuoka danza con la propria ombra, alter ego, compagna e voyeur. La segue, la guida, la asseconda e si oppone a lei, affidabile e pericolosa insieme. La danza prende forma nella tensione tra amore, fiducia, sensualità e violenza aprendo alcune riflessioni sulle tante anime che ognuno porta con sé. Ospite del festival anche il percorso di ricerca condotto dall’Accademia Mobile, che ha trovato a Bassano la sua sede italiana.

Emio Greco nasce a Brindisi da una famiglia di origini contadine. A dicannove anni, conseguito il diploma per geometri, si iscrive a una scuola di danza nella sua città natale, dove studia, a livello amatoriale, diverse tecniche dal jazz al classico, per poi decidere di trasferirsi a Cannes e studiare al Centro di danza Internazionale Rossella Hightower. Dopo il diploma lavora per quattro anni nel Ballet Antibes di Patrick Tridon.

Nel 1987 si trasferisce a Parigi e nel 1992 entra nella compagnia del coreografo Jan Fabre, dove resta fino al 1996. Nello stesso anno lavora con Saburo Teshigawara. La svolta decisiva avviene nel 1995 quando incontra ad Amsterdam il regista olandese Pietre C. Scholten, con il quale comincia un lungo percorso attraverso il linguaggio del corpo alla ricerca di una nuova forma di danza. Pubblicano quindi un Manifesto artistico, Les sept nécessités, che ridefinisce ciò che è necessario alla danza, e fondano la Emio Greco_ Pc.
Il debutto è, nello stesso anno, con Bianco, in cui i principi teorico-filosofici del Manifesto hanno una loro prima attuazione. Nel 1999 i due avviano la serie: Double Points, nella quale si apre una nuova indagine relativa al testo, alla luce e ad alcuni leit-motiv corporei che permettono alla compagnia di esprimere in modo più incisivo il rapporto fra stimoli esterni ed il corpo del danzatore. A conferma della qualità della ricerca perseguita, Emio Greco I Pc ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.
Accademia Mobile è nata nel 2006 come scuola nomade. Dalla sua fondazione ha sviluppato e presentato una grande varietà di attività incluso workshops, letture, incontri, scambi artistici, progetti di ricerca ed eventi speciali realizzati in collaborazione con prestigiosi partner nazionali ed internazionali. Pur trovando una base stabile in Olanda nel centro coreografico ICKamsterdam, l’Accademia Mobile continua il suo lavoro itinerante in giro per il Mondo, individuando nuove sedi operative in Europa e in Asia e stabilendo relazioni pluriennali a partire da progetti specifici.
In questo ambito si colloca anche la collaborazione con Operaestate, avviata nel 2007 con la presentazione dello spettacolo Extra Dry e con il workshop Double Skin/ Double Mind e proseguita nel 2009 con la prima tappa dell’Accademia Mobile e lo spettacolo Double Points: Rocco. Questa seconda edizione intende approfondire le possibili connessioni drammaturgiche tra danza e film.

Operaestate Fetival Veneto 2010

Sabato 17 luglio 2010, ore 21:00

Castello degli Ezzelini - Bassano del Grappa (VI)

Emio Greco IPC - Double points: Hell.

In caso di maltempo lo spettacolo verrà trasferito alla Teatro Remondini

Info: Biglietteria del Festival

tel. 0424524214–0424217811

Numero Verde: 800 533 633