Duduka Da Fonseca e i Brazilian All Stars suonano Jobim a TriesteLovesJazz 2009

Jazz Vibes
[img_assist|nid=21770|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - Domenica 19 luglio il Festival si sposta in Piazza Unità, già teatro dell’indimenticabile concerto di Carlos Santana, per uno degli appuntamenti più attesi: si tratta del progetto Brazilian All Stars plays Jobim che porta a Trieste un “pezzo” fondamentale della storia della musica del Brasile e omaggia uno dei “guru” della musica brasiliana di tutti i tempi, Antonio Carlos Jobim. Leader del progetto è Duduka Da Fonseca, percussionista che identifica il suo nome con il brasilian jazz (fusione di ritmi e armonie del Brasile con le influenze newyorkesi) e che ha suonato con i più grandi nomi del jazz (Gerry Mulligan, John Scofield, Lee Konitz) e della musica brasiliana (lo stesso Jobim, Astrud Gilberto, Nana Vasconcelos). Al suo fianco, primo tra tutti, Eddie Gomez, contrabbassista straordinario, un “pezzo di storia” del più grande jazz (ha suonato con Miles Davis, Dizzy Gillespie, Benny Goodman, Herbie Hancock). Ma anche Toninho Horta – uno degli autori più fedeli alle radici della propria terra e allo stesso tempo più sensibili alle contaminazioni e all’innovazione – alla voce e alla chitarra; Dick Oatts al sax (leader della Vanguard Orchestra che, nella sua carriera, ha suonato come solista con le più grandi orchestre jazz, e ha accompagnato, tra gli altri, nomi come Sara Vaughan, Ella Fitzgerald, Mel Torme e Milton Nascimento); Helio Alves, pluripremiato pianista del mondo “classico” e non (apprezzato collega di Yo-Yo Ma, come di John Patitucci), e la cantante Maucha Adnet, autentica voce brasiliana per timbro e interpretazione, che con Tom Jobim e la sua Banda Nova si è esibita in tour. Antonio Carlos Jobim è stato uno dei maggiori creatori di musica del ventesimo secolo. Compositore che ha saputo creare una sintesi unica sublimando influenze classiche di autori come Chopin, Debussy e Villa Lobos, unite a una profonda conoscenza delle matrici espressive della cultura e delle tradizioni musicali del proprio paese, Jobim è stato uno[img_assist|nid=21771|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=462] degli artefici della nascita della bossa nova e, in virtù anche di uno straordinario talento narrativo, ha saputo esprimere e cantare tramite le proprie composizioni gli aspetti universali della vita filtrati attraverso un sentire e un approccio esistenziale tipicamente carioca, riuscendo a rappresentarli con una grazia e una maestria armonica e melodica assolutamente di prima grandezza che rendono molte delle sue composizioni degli autentici classici. TriesteLovesJazz 2009 - III edizione Domenica 19 luglio 2009, ore 21.00 Piazza Unità d'Italia - TRIESTE Brazilian All Stars plays Jobim Ingresso libero Info: tel. 040307309 info@scuoladimusica55.it www.triestelovesjazz.com