Error message

Il file non può essere creato.

Ecologia e tutela dei Sistemi Agricoli

AgriCulture

UDINE - I risultati di tre anni di ricerche condotte all'università di Udine nel campo dello studio di strategie per la tutela dei sistemi agricoli e paesistico ambientali saranno presentati martedì 3 aprile alle 11 nell'aula M del polo scientifico dell'ateneo friulano, in via delle Scienze 208 a Udine. Si tratta dei risultati dei lavori di tesi del dottorato di ricerca in Economia, ecologia e tutela dei sistemi agricoli e paesistico-ambientali dell'università di Udine, che saranno discussi in occasione del conferimento dei titolo a cinque dottorandi dell'ateneo, nell'ambito del Quinto incontro di ricerca Ambiente e Paesaggio indetto dallo stesso corso di dottorato.

I lavori di ricerca si sono svolti nei tre ambiti operativi della geografia della conoscenza e visione strategica friulana; del policentrismo nella prospettiva dello sviluppo spaziale europeo; del monitoraggio e gestione del fiume Natisone, degli impianti arborei e dei prati stabili in un'ottica ecologica. È in questo contesto - dice il coordinatore del corso di dottorato, Margherita Chang Ting Fa - che l'economia, l'ecologia e la tutela dell'ambiente devono interfacciarsi, seguendo anche il filone di studi altamente innovativo dell'Ecological economics, per mettere in grado i dottorandi di studiare adeguatamente i sistemi agricoli e paesistico-ambientali.

Il dottorato in "Economia, ecologia e tutela dei sistemi agricoli" è caratterizzato dall'interdisciplinarietà dei temi di ricerca e dalla collaborazione tra docenti delle quattro facoltà di Agraria, Ingegneria, Economia e Medicina veterinaria. I dottorandi imparano, così, a trattare con metodi scientifici problematiche interdisciplinari particolarmente complesse che coinvolgono i sistemi agricoli e paesistico-ambientali, e acquisiscono le competenze per occuparsi a livello gestionale, scientifico e/o progettuale dei temi connessi all'ambiente, al paesaggio e al territorio.

Martedì 3 aprile alle 11 aprirà i lavori il coordinatore del corso di dottorato, Margherita Chang Ting Fa e seguiranno le presentazioni dei risultati delle cinque ricerche dedicate, in particolare, al "Policentrismo European spatial development perspective", alla "Valutazione ecologica e produttiva di impianti arborei su ex terreni agricoli in Friuli Venezia Giulia", alle "Geografie della conoscenza di fronte alla complessità relazionale: un approccio interdisciplinare", al "Ripristino dei prati stabili. Problematiche tecniche e opportunità" e alla "Qualità ecologica del fiume Natisone: un approccio integrato". Chiuderà la mattinata, alle 13.40, la cerimonia di proclamazione dei Dottori di ricerca.