Estate in Città 2010

Estate in Città 2010

Mercoledì 7 luglio 2010

Il programma

Ore 17:00

Parco San Valentino

Insieme per giocare

Percorso sperimentale sul gioco per ragazzi dai 4 ai 10 anni, a cura di Ju + Gio

 
Ore 18.30

Loggia Municipale

Visite guidate alla città

Conventi scomparsi, conventi riscoperti. Visita agli ex edifici conventuali della città
 
Ore 21:00

Convento di San Francesco

Dedicato a Schumann

Schumann e il fantastico. Incontri musicali con Roberto Calabretto

Ore 21:30

Piazzetta Calderari

Cinema sotto le stelle

Alice in Wonderland

 
Cominciano mercoledì 7 luglio alle 17 nel parco di San Valentino gli appuntamenti “Insieme per giocare”, quattro incontri sperimentali sul gioco condotti da Ju+Gio per l’Estate in Città. Il tema per questo laboratorio saranno del fare e del giocare che accompagna il bimbo a realizzarsi un oggetto da utilizzare con gli altri bimbi per creare/ inventare il proprio gioco  sono “gli indiani”. Verrà esplorato così il magico mondo dei pellerossa con tutte le loro credenze, imparando a fare le tende dell’ accampamento, a riunendosi attorno al "fuoco", fumando il calumet della pace, realizzando la ruota di medicina, onorando gli animali, dipingendosi il viso, correndo dietro ai bisonti, affrontando le prove di coraggio, raccontando le storie di Nonna Ragno, facendo copricapi, ornamenti e armi, correndo nella prateria sui cavalli e catturando l'uomo bianco! Una bella sfida, dove ancora una volta a vincere sarà la fantasia, aperta naturalmente anche a tutti gli adulti che vorranno riscoprire la gioia del gioia del gioco. La partecipazione è libera, in caso di maltempo si va nell’adiacente ex cartiera.
Alle 18.30, con ritrovo sotto la Loggia Municipale, le guide di Itineraria propongono un percorso alla scoperta degli edifici ex conventuali della città, tra “Conventi scomparsi e conventi riscoperti”. Un tempo, infatti, Pordenone era costellata di edifici religiosi. Chiese e conventi spiccavano nel paesaggio urbano, altri erano ubicati fuori le mura della città. Dei numerosi conventi solo due sono riconoscibili nelle loro antiche strutture, anche se visibilmente restaurate: il convento di San Francesco e il convento dei Domenicani. Entrambi adibiti agli usi più vari dopo la soppressione degli ordini religiosi in epoca napoleonica, offrono l'occasione di ricordare gli stretti legami che intercorrevano tra la città e i rappresentanti di queste comunità religiose, l'importanza della loro funzione e del loro ruolo nel tessuto sociale.
Dei molti altri edifici conventuali rimangono solo labili tracce: un toponimo, “sottopasso dei Cappuccini”, un'incisione su di un architrave, un anonimo edificio adibito a usi istituzionali. Andare alla riscoperta di questi luoghi permette di rintracciare l'integrità del paesaggio urbano e ricostruire la mappa dei siti religiosi. La partecipazione è libera.

Alle 21 nel Convento di San Francesco, nell’ambito dell’Estate in Città, Farandola propone il primo di due incontri con il musicologo Roberto Calabretto dedicati al compositore Robert Schumann nel bicentenario della sua nascita. Il titolo della serata, “Schumann e il fantastico”, è un chiaro riferimento al Fantasiestücke op.73 per clarinetto e pianoforte, ma anche al mondo fantastico-sentimentale del compositore, capace di fissare, nella brevità del frammento, atmosfere e stati d’animo contrastanti. I due appuntamenti sono il frutto di in un progetto che nasce dall'incontro di alcuni musicisti pordenonesi e del territorio circostante con il musicologo Roberto Calabretto.
Tra questi Piero Ricobello (clarinetto), Andrea Musto (violoncello) e Anna Baratella (pianoforte) che da tempo dedicano parte della loro attività concertistica allo studio della musica da camera dell'età classico-romantica e del ventesimo secolo. Il professor Calabretto, oltre ad introdurre i concerti, dialogherà con gli interpreti sul programma (che prevede musiche di Schumann, Gade e  Beethoven) e sulle loro scelte esecutive, nell’intento di offrire al pubblico prospettive diverse, quali spunti di approfondimento dei brani eseguiti.
Piero Ricobello svolge attività concertistica solistica, orchestrale e cameristica nelle principali città italiane, in Austria, Germania, Francia, Slovenia, Repubblica Ceca, Bulgaria, ex Jugoslavia, ex Unione Sovietica e Cina. Ha sostenuto diverse prime esecuzioni assolute incidendo numerosi cd di musica orchestrale, cameristica e canzoni d’autore per etichette italiane (Agorà, Artesuono, D’Autore, Rivoalto, RS) e alcune registrazioni radiotelevisive per RAI, ORF e Tele-Capodistria.
Andrea Musto, perfezionatosi al “Kärntner Landeskonservatorium” di Klagenfurt (Austria), ha fatto parte del quartetto d’archi “Voces intimae” (Austria), e ha suonato con il “Prometheus Quartett” di Colonia (Germania). Ha collaborato con numerose formazioni orchestrali, fra cui l’”Orchestra filarmonica di Udine”, la “Kärntner Sinfonieorchester”, la “Kärntner Kammerakademie”, la “Klassische Philharmonie Bonn” e la “Sinfonietta Köln”.
“Primo Violoncello“ al Teatro di Klagenfurt, ha registrato per la RAI, ORF (Austria), RTV (Slovenia) e RTE (Spagna). Nell’ Orchestra Sinfonica del Friuli-Venezia Giulia, era “Primo Violoncello”.
Anna Baratella, è stata premiata in concorsi nazionali come solista e in duo. Si è esibita in vari Festival Internazionali musicali e Stagioni concertistiche a fianco di alcune prime parti dell’Orchestra del Friuli Venezia-Giulia e dell’Orchestra da camera di Padova. Da sempre appassionata cultrice della musica da camera, pur tuttavia è stata  apprezzata come interprete di musica contemporanea per pianoforte solo.
L’ingresso è libero.
Per Cinema sotto le stelle, in piazzetta Calderari alle 21.30, Cinemazero propone un fil datatto a tutte le età: l’atteso Alice in Wonderland: dalla magia di Walt Disney Pictures e dalla fantasia del visionario regista Tim Burton nasce l'avventura epica in 3D di Alice nel paese delle Meraviglie, una delle storie più amate di tutti i tempi riproposta in una chiave nuova, magica e fantasiosa. Ingresso libero, in caso di pioggia si va nell’Aula Magna del Centro Studi.
 

Scheda Evento

Location:
PORDENONE - location varie
Contatto:
Comune di Pordenone
Tel.:
0434392924