Artesterie - Carnevale a Venezia

Continuano gli appuntamenti con l’arte e gli scambi dialettici con l’opera del maestro Xante Battaglia nella collettiva di arte contemporanea Artesterie | Carnevale a Venezia, in programma presso lo Spazio Fondazione Xante Battaglia di Venezia (Castello 2265, Calle dei Forni), dal 16 febbraio al 2 marzo 2012. Dall’apertura di giugno 2011 (ControSTORIA, progetto a cura di Gaetano Salerno) molti artisti sono stati ospitati presso lo spazio espositivo nel quale Xante Battaglia, già prima cattedra di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Brera, protagonista indiscusso del panorama artistico internazionale del secondo Novecento e, di recente, ospite della 54^ Biennale di Arti Contemporanee di Venezia – Padiglione Italia (Torino), ha stabilito il proprio domicilio artistico in area veneziana e da dove è stato lanciato, per volere del maestro e di alcuni critici d’arte italiani ed internazionali, un ambizioso progetto culturale. Il pretesto per il nuovo appuntamento espositivo lo fornisce il Carnevale di Venezia; l’energia creativa, la dissacrazione iconica, la sovversione e la critica dei ruoli sociali, la spinta liberatoria insita nella festa cittadina – da sempre richiamo per una moltitudine festante ed eterogenea – riprendono da vicino la forza dirompente, narrativa e documentativa, del lavoro di Xante Battaglia “il cui gesto autoritario e predominante, lontano dal porsi come stilema ripetitivo e vuoto, è riuscito nel tempo a connotarsi come potente attacco al sistema, condotto attraverso una coerenza artistica e ad una freschezza linguistica che è divenuta, ad una rilettura a posteriori, lucida e veritiera analisi sociale dei culti e delle culture che ci hanno visto tutti, direttamente o indirettamente, protagonisti.” Occasione imperdibile dunque il Carnevale, nel parossismo incontenibile raggiunto dalle iperboli veneziane, per ricercare anche all’interno della galleria un percorso parallelo, artistico, vicino al culto ed alle culture suggerite dall’unicità di questo momento e per vivere, nel segno dell’arte, uno dei momenti dell’anno più importanti dell’area lagunare. Come le Antesterie, tre giorni di festività organizzate in onore di Dioniso con le quali, nell’Antica Grecia, si celebravano, tra i mesi di febbraio e marzo, il buon vino e l’arrivo della primavera (intesa come periodo di rinascita della natura e degli intelletti), così queste feste artistiche vogliono rappresentare la rinascita di una realtà culturale al di fuori degli schemi e delle regole vigenti di un mercato oligarchico dell’arte ormai troppo elitario e prevenuto nei confronti del nuovo e del non ancora affermato. La collettiva persegue inoltre il progetto culturale supportato dalla Fondazione Xante Battaglia di promuovere un consorzio di artisti internazionali all’interno di nuovi circuiti di collezionismo: gli artisti invitati per l’appuntamento espositivo veneziano, presenti ciascuno con due o tre lavori (e ciascuno libero di utilizzare i propri linguaggi), dialogheranno infatti con le opere del maestro Battaglia, selezionate con criterio antologico dal critico Gaetano Salerno. Nel corso della serata Xante Battaglia darà inoltre vita ad una performance artistica dipingendo il corpo dell’ artista -modella Serena Gentili, battezzandola Scultura Vivente e mettendola in affitto come Opera a Tempo. (Plus quam) semel in anno licet insanire; seguendo questo pensiero proprio della Fondazione, dinamica ed energica nella promozione di nuove strategie comunicative, Artesterie | Carnevale a Venezia vuole dunque porsi come punto d’incontro tra il lungo lavoro, già storicizzato, di Xante Battaglia e quello di artisti desiderosi di affiancare e confrontarsi con la Storia (sia dell’artista, sia dei molti temi storici, di attualità, di costume, affrontati nei lavori del maestro durante la ricca e non ancora esaurita parabola artistica). La selezione degli artisti partecipanti ad Artesterie | Carnevale a Venezia verrà presentata, in occasione della vernice della mostra, dal critico d’arte Gaetano Salerno, direttore di Segnoperenne.it e critico di ArteTivù Lab, studioso dell’opera del maestro Xante Battaglia e ideatore dei progetti culturali EMBEDDED|Art in History e ControSTORIA. Xante Battaglia Ha esposto tra l’altro presso: Bonino Gallery di New York, Biennale di Venezia, Gran Palais e Galerie Heyram di Parigi, Galleria Borgogna e Galleria Apollinaire di Milano, Museo d’Arte Moderna di Monaco di Baviera, Palazzo dei Diamanti di Ferrara, Museo della Permanente di Milano. Sono stati pubblicati 15 libri sul suo lavoro, con scritti, tra gli altri, di: Giulio Carlo Argan, Pierre Restany, Michel Tapiè, Rossana Bossaglia, Gregory Battcock, Gaetano Salerno, Silvio Ceccato, Dino Buzzati, Nino Materi, William Zimmer, Carlo Franza, Thomas M. Messer.

Scheda Evento

Quando:
Dal 16 febbraio 1l 2 marzo 2012
Location:
Spazio Fondazione Xante Battaglia, Castello 2265, Calle dei Forni - VENEZIA
Contatto:
Spazio Fondazione Xante Battaglia
Tel.:
335 16 49 946
329 20 69 501