Dies Irae

Stagione Teatrale 2011-2012 - InterAzioni

Dies Irae 5

episodi intorno alla fine della specie

creazione collettiva di Teatro Sotterraneo

con Sara Bonaventura, Iacopo Braca, Matteo Ceccarelli, Claudio Cirri

scrittura di Daniele Villa luci di Roberto Cafaggini

costumi di Lydia Sonderegger

graphic design costumi di Claudio Paganini

sartoria di Laura Dondoli

Una produzione Teatro Sotterraneo/Fies Factory One in coproduzione con Centrale Fies, Area 06, OperaEstate, Festival Veneto in collaborazione con Inteatro/Scenari Danza 2.0 Amat, Regione Marche col sostegno di Teatri del Tempo Presente - Eti Ente Teatrale Italiano per le Nuove Creatività, Regione Toscana, Comune di Firenze - Assessorato alle Politiche

I lunghi applausi tributati al Teatro Sotterraneo non sono casuali: il gruppo, che con Babilonia Teatri è forse l’espressione più matura della nuova scena italiana, sa infatti combinare l’assoluta semplicità di mezzi con un pensiero teatrale complesso, che scompone e ricompone di continuo la struttura drammaturgica, sa unire l’ironia, la leggerezza alla ricerca di significati più meditati. Dies Irae, 5 episodi intorno alla fine della specie è un lavoro bellissimo, che tratta il tema dell’autodistruzione da divere angolazioni: nel primo episodio vediamo una mattanza raggelata, come staccata da se stessa, spruzzi di sangue, corpi abbattuti senza che nulla li colpisca. Nel secondo la parodia di una radio che invita gli ascoltatori a inviare degli sms in cui ci si chiede cosa sarebbe successo se Ponzio Pilato non se ne fosse lavato le mani o Hitler fosse stato ucciso in culla. Nel terzo gli attori si fotografano nei minimi dettagli, come per lasciare una testimonianza ai futuri visitatori del pianeta. Nel quarto mettono all’asta la polvere di insigni monumenti. L’ultimo è folgorante: nella penombra, dei vegliardi col bastone spargono sale, poi rimangono a fissare – non si sa se ansiosi o sgomenti – un quadrante che scandisce l’avvicendarsi della fine. 

Scheda Evento

Quando:
Martedì 6 marzo 2012, ore 20.45
Location:
Teatro Comunale Giuseppe Verdi, viale Martelli 2 - PORDENONE
Contatto:
Biglietteria del Teatro
Tel.:
0434 247624