Fernanda Facciolli - Dioniso e il vino

Dal 25 novembre all'8 dicembre 2010

La mitologia classica come fonte di ispirazione di una pittura che celebra Dioniso, il dio del vino, attraverso i corpi di Satiri e Menadi percorsi ed accesi dalla comunione con “il liquido che possedeva il potere sovrannaturale di cambiare la percezione della realtà”. Fernanda Facciolli, con questa serie di dipinti, esalta la gioia del vino come mezzo per accedere “all’estasi della fusione spirituale con Dioniso” e quindi con la Natura.
Emanuele Horodniceanu

La pittrice veneziana Fernanda Facciolli, profonda conoscitrice e interprete della figura umana, usa la sua esperienza grafo-pittorica per rappresentare la gioia che da e che ha sempre dato il vino, scatenando le forme e le linee suggerite dalle figure degli antichi adoratori di Dioniso.
Per i Greci dell’età classica, Dioniso era il dio del vino, quel liquido che possedeva il potere “sovrannaturale” di cambiare la percezione della realtà. Chi, invocando Dioniso, si ubriacava aveva la netta sensazione di entrare in comunicazione con il dio e, poiché questo dio era la Natura stessa, in comunione con lui costui entrava nel giro degli eventi, che prevedeva la morte e poi la resurrezione e ancora la morte e la rinascita. L’estasi dionisiaca era, per i suoi adepti, il culmine della felicità concessa in questa vita.
Le sue devote erano chiamate Menadi ed è classica la figura della menade che, nelle cerimonie comuni ai devoti maschi, “consuma” insieme ad un “satiro” un matrimonio mistico, che opera la magia di fecondare la Terra per crearne frutto. Ma, anche se meno nota, è altrettanto vera la figura della menade che, in cerimonie esclusivamente femminili, danzando con le compagne al chiaro di luna nella radura sacra in mezzo al bosco, incoraggiata dal fuoco del vino, raggiungeva l’estasi della fusione spirituale con Dioniso, che era la Vegetazione stessa.
-Mario Toffoli

Scheda Evento

Location:
Le Bistrot De Venise, Calle Dei Fabbri 4685 - VENEZIA
Orario:
ore 10:00 - 19:00 - tutti i giorni