Giuditta e Oloferne

Mittelfest 2013 - inquieti miti

Giuditta e Oloferne
coreografia Simona Bucci

musica originale Paki Zennaro
scenografia Angelo Linzalata
costumi Massimo Missiroli
disegno Luci Angelo Linzalata
luci Andrea Margarolo
macchinista Francesco Margarolo

con Eleonora Chiocchini, Carmelo Scarcella, Frida Vannini

coproduzione Compagnia Simona Bucci
con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo, Regione Toscana
e il sostegno di CCN Roubaix – Centre Chorégraphique National Roubaix Nord-Pas de Calais

  “In genere pensiamo che solo grandi personalità possano compiere grandi gesta – esordisce la coreografa Simona Bucci – ma non è così: ciascuno di noi ha in sé il potenziale del cambiamento e figure come Giuditta lo dimostrano”. L'immaginario dei più grandi pittori (da Mantenga, Donatello, Caravaggio, fino a Gustav Klimt) è stato spesso colpito dalla drammatica storia di questa eroina dell’Antico Testamento: una donna virtuosa, che per salvare il proprio popolo non esita a mozzare la testa al tiranno Oloferne. Per Simona Bucci, Giuditta diventa un “simbolo del possibile”.

Scheda Evento

Quando:
Giovedì 18 luglio 2013, ore 23:00
Location:
Chiostro San Francesco - Cividale del Friuli (UD)
Contatto:
Mittelfest
0432730810