Il vangelo secondo Matteo

Stagione Teatrale 2011-2012 - Rassegna Teatrale S.Giovanni 11/12

ll vangelo secondo Matteo
Con Gianni Franceschini
Testo e drammaturgia: Gianni Franceschini e Vincenzo Todesco
Regia: Vincenzo Todesco
Musiche eseguite dal vivo al violoncello: Marco Remondini

Scrive Pasolini : “ Il mio interesse principale non era la storia, ma il mito”. In un tempo non tempo, in un luogo non luogo un essere umano-attore si fa voce del mito, per le parole di Matteo, e voce del popolo, nella moltitudine dei suoi volti. Voce, non narratore. Voce scandita secondo le stazioni della scrittura evangelica, in un susseguirsi di quadri visivi. La lingua è ora quella alta e fortemente profetica delle parole di Matteo, ora quella bassa e informe della gente più umile. Ora una lingua fortemente letteraria e simbolica, ora lingua reinventata, innervata con le profonde trasformazioni dei mutamenti sociali e culturali. Lo spettacolo è un viaggio all’interno dell’universo popolare dal quale sorge il mito di Gesù: raccontato nei suoi volti, nei suoi canti, nelle sue gioie, nelle sue sofferenze. Gesù è l’eroe. Gesù combattente, Gesù acceso di indignazione, Gesù fustigatore di costumi, Gesù tenero con i bambini, Gesù che sfida i potenti, Gesù che non conosce la paura, Gesù che porta giustizia sulla terra a chi giustizia non ha mai avuto. Risplende di luce accecante nel massacro del suo corpo, nella sofferenza estrema che gli è inflitta La sua indignazione, il suo coraggio, la sua bellezza morale, non hanno tempo: sono il motore della vicenda mitica, sono attuali oggi come lo erano allora. Chiama a scelte difficili, impervie. Affascina e intimorisce

Scheda Evento

Quando:
Venerdì 24 febbraio 2012, ore 21.00
Location:
Teatro Astra, via Roma, 3/b - San Giovanni Lupatoto (VR)
Contatto:
Arteven