Nadja Moncheri - Formazioni cosmiche

Nelle mie ultime opere, che non si discostano molto dalle precedenti fatiche, rendo testimonianza della mia volontà e di una capacità di mantenere viva la ricerca intorno alla quale ruota il mio destino di pittrice. Se ne intuisce la presenza nell'enfasi materica che plasma la superficie pittorica come per contenere l’energia primigenia di una sostanza spaventosa e ribelle egurgitata da profondità inaudite, ignote, occulte.

Non ho paura di fare cambiamenti, di rovinare l'immagine e così via, perché il dipinto vive di vita propria. Ho usato lo stratagemma di ruotare le tele, spezzando, in questo modo, le simmetrie in esse più o meno celate. Così, liberata dalle coordinate spaziali entro le quali la forza creativa è stata confinata, la materia magmatica mi è apparsa in tutta la virulenza del suo stadio primordiale, rivelandomi la natura profonda del conflitto interiore che è all’origine di queste opere.

Rigirando le opere per ricondurle allo spazio nel quale ho dato loro la vita, sono ora in grado di apprezzare lo straordinario coraggio che ho quotidianamente, ingaggiando una lotta impegnativa e sfibrante con la mia anima, il mio sentire estetico del mondo e dell’esistenza, manipolando con intensa concentrazione una materia irrequieta e sfuggente, per rappresentare ciò che i nostri occhi e il nostro intelletto mai prima hanno colto: "il caos".

Tra le più recenti rassegne dell'artista si segnala la partecipazione al Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011. Organizzata dal prof. Vittorio Sgarbi.
Inserita nel Dizionario degli artisti di Trieste, dell'Isontino, dell'Istria e della Dalmazia di C.M:Martelli nelle edizioni 1996,2001 e 2009 e nel catalogo della Biennale di Venezia 2011 - Padiglione Italia – Friuli Venezia Giulia.

Scheda Evento

Quando:
Dall'11 al 31 marzo 2013
Location:
Antico Caffè Tommaseo, Riva Tre Novembre 5 - TRIESTE
Tel.:
040362666