Error message

Il file non può essere creato.

Omar Sosa Sextet

Omar Sosa Sextet in concerto
Eggun
The Afri-lectric Experience

Omar Sosa pianoforte, Fender Rhodes, electronics
Marque Gilmore batteria
Childo Tomas basso elettrico
Leandro Saint-Hill sax, flauto
Peter Apfelbaum sax, percussioni
Joo Kraus tromba

 
Pianista eccezionale, poliglotta musicale che unisce i continenti, Omar Sosa, tra l’utopia e la realtà, è un’allegoria dello scambio artistico universale. Esemplifica perfettamente lo spirito di Duke Ellington come creatore di una musica che trascende le categorie, testimoniata anche dai circa 20 album come leader: è un musicista planetario che meglio rientra nella world music, nella sua classificazione più ampia.

La sua curiosità, uno spirito musicale generoso, una dedizione al gruppo come elemento fondamentale della creazione e un’apertura a sonorità nuove e combinazioni insolite, animano tutto ciò che fa.

La sua ricerca di libertà musicale trascende l’ortodossia. Sosa realizza un linguaggio jazz globale, esaustivo, stilisticamente unico, che celebra la diversità delle anime della musica delle Americhe e oltre.

Egli coltiva sempre un’intima connessione con le sue radici afro-cubane. “L’Africa e la Diaspora rappresentano una fonte musicale senza uguali” dice l’artista. “Ho provato a raccontare il profilo melodico del continente, e la sua grande forza ritmica. Il ritmo mette in collegamento ogni persona con lo Spirito supremo; e ogni terra ha il suo modo di chiamare lo Spirito. Filosoficamente, attraverso il jazz che è forse il genere più rappresentativo della Diaspora, abbiamo cercato di mettere insieme i Caraibi, l’America Latina e l’Africa in un’espressione di libertà, una celebrazione della Diaspora che sopravvive ancora oggi.”

Il nuovo album di Omar Sosa nasce grazie alla commissione del Barcelona Jazz Festival nel 2009 che gli ha chiesto di comporre e produrre uno spettacolo in tributo del classico di Miles Davis “Kind of Blue” da registrare in occasione del suo cinquantesimo anniversario.
Eggun, nella pratica spirituale Ifà praticata in Africa Occidentale, sono gli spiriti di coloro che ci hanno lasciato, sia i nostri familiari sia coloro che rappresentano le nostre guide spirituali.

Scheda Evento

Quando:
Martedì 14 maggio 2013, ore 20:45
Location:
Teatro Comunale Giuseppe Verdi, viale Martelli 2 - PORDENONE
Contatto:
Biglietteria del Teatro
Tel.:
0434247624