Simon Levis Sullam - L'apostolo a brandelli

Verso il 150° anniversario dell’Unità d’Italia (1861 – 2011)

Martedì 22 febbraio 2011, ore 17.30

Presentazione del volume L'apostolo a brandelli. L'eredità di Mazzini tra Risorgimento e fascismo di Simon Levis Sullam (Bari, Laterza 2010)

Relatori: Mario Isnenghi e Silvio Lanaro

Sarà presente l’autore

Com'è stata possibile la diversa presenza di Mazzini nel pensiero e nella lotta politica italiani, oltre il suo ruolo unificatore di padre della patria? Come ha potuto la sua eredità – soprattutto nel confronto fascismo-antifascismo – generare esiti politici opposti che al pensiero mazziniano continuarono a richiamarsi? Quali conseguenze ideologiche e politiche hanno avuto queste letture antitetiche? Questo libro propone una nuova interpretazione del patriota genovese che mette in luce le componenti potenzialmente anti-democratiche del suo pensiero politico. Il celebre motto 'Dio e il popolo', il richiamo ai doveri piuttosto che ai diritti, la critica radicale della Rivoluzione francese, il rifiuto della dialettica sociale, costituiscono i fattori centrali di questo Mazzini autoritario che getta una luce inedita sui complessi rapporti tra Risorgimento e fascismo e sull'assenza di una religione civile democratica in Italia.

Scheda Evento

Location:
Aula Magna dell'Ateneo Veneto, Campo San Fantin, 1897 - VENEZIA