Tullio Stravisi 1950-2000

Si intitola Tullio Stravisi 1950-2000, la mostra antologica dedicata al percorso artistico del fotografo triestino  che si inaugura il 28 febbraio negli spazi espositivi del Magazzino delle Idee.
Oltre 150 gli scatti dedicati al nostro territorio, ai paesaggi urbani, il Carso, le colline dell’Istria, immagini di bambini, pescatori e lavoratori delle cave. Ci sono poi le nature morte e i ritratti, in larga parte ispirati ai maestri dell’arte contemporanea come Nino Perizzi, Miela Reina, Cesare Sofianopulo, Emilio Vedova, Marcello Mascherini, Carlo Sbisà.
Ancora una volta il linguaggio espressivo della fotografia è protagonista dell’azione culturale della Provincia di Trieste ha commentato Maria Teresa Bassa Poropat “con l’intento di promuovere percorsi che oltre a far conoscere gli autori dei fotogrammi, contribuiscono a far conoscere la storia e le specificità di questo territorio.

La mostra ripropone ed amplia di molto il percorso proposto nel 2011 a Villa Ciani di Lestans, in una mostra realizzata sempre in sinergia con il CRAF. Al Centro di Ricerca e Archiviazione la moglie dell’artista, la signora Nelda, ha infatti affidato il prezioso archivio di scatti mettendolo così a disposizione della comunità, degli appassionati e degli studiosi.
La mostra è accompagnata da un catalogo in vendita presso il bookshop del Magazzino delle Idee con i saggi critici di Magda di Siena e Giulio Montenero.

Scheda Evento

Quando:
Dal 28 febbraio al 28 aprile 2013
Location:
Magazzino delle Idee, Corso Cavour 2 - TRIESTE
Contatto:
Provincia di Trieste
Tel.:
040 660861