Villa Verdi

Stagione Teatrale 2011-2012 - AttoTerzo

Giovedì 3 novembre 2011, alle ore 21:00 per la rassegna AttoTerzo Fondazione Aida porterà in scena, al teatro Filippini di Verona, Villa Verdi che nasce dall’ammirazione di Gaetano Miglioranzi per lo scenografo veronese Beni Montresor, così come Villa Verdi, l’opera ultima di Montresor, nasceva dallo studio dell’opera del suo maestro ispiratore, il grande musicista Giuseppe Verdi.
Villa Verdi è tratto dal ricco epistolario tra Verdi, Arrigo Boito e Giuseppina Strepponi nell’ultimo decennio dell’Ottocento, ma è fortemente filtrato da motivi autobiografici, per portare alla luce la statura morale di Giuseppe Verdi e la relazione artistica e umana dei tre personaggi così intensa, generosa e commovente. Così Villa Verdi vuole rivivere l’idea che l’autentico amore dell’arte, incarnato qui nei personaggi del Maestro, della Moglie e del Poeta, non possa mai essere disgiunto da un vivo interesse per l’umanità e per le domande cruciali della vita e della morte. Quando arrivano ad incontrarsi spiriti così nutriti nell’arte, non possono che alimentare tra di loro un legame di comprensione e di amore tanto profondo da arrivare alla completa offerta di se stessi.

Uno stile scabro ed essenziale accomuna Montresor e Verdi, frutto di un sentire contadino e concreto di cui andavano fieri entrambi; un sentimento alto della vocazione artistica e dell’essere uomini; una nobiltà d’animo molto poco esibita, anzi celata in un riserbo quasi scontroso; un’attenzione apprensiva alle vicende politiche internazionali; un senso profondo di comunanza con i poveri e gli infelici… un omaggio puro a puri spiriti.

Scheda Evento

Quando:
Giovedi 3 novembre 2011, ore 21.00
Location:
Teatro Filippini, Vicolo Dietro Campanile Filippini, 1 - VERONA
Contatto:
Fondazione Aida
Tel.:
0458001471 / 045 595284