Far East Film 2010: il geniale Joko Anwar firma il trailer della dodicesima edizione

Falso Movimento
[img_assist|nid=27604|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE – Batte bandiera indonesiana, portando la firma del geniale Joko Anwar, uno degli eventi di Far East Film 12: il nuovo e attesissimo festival trailer, da cui è stata tratta, anche l’immagine ufficiale della locandina di quest’anno. Preceduto da numerosi talenti friulani, dal grande Pang Ho–cheung e dalla giovane slovena Špela Čadež, Joko ha dunque griffato il piccolo capolavoro che accompagnerà tutte le proiezioni della dodicesima edizione. Pochi secondi per selezionare e montare i fotogrammi di un eterno rito popolare, i fotogrammi di un tradizionale luna park notturno, di un’arena e di un acrobata colti, quasi di nascosto, con una macchina digitale a Solo, nel cuore dell’isola di Java. Pochi secondi (40 in totale) per scandire quattro fondamentali parole-chiave: Exotic, Authentic, Hands-Free, No Safety. Più che un’affettuosa allegoria, quella scelta da Joko sembra essere una vera e propria sintesi: la storia stessa di un Festival, tanto appassionato quanto spericolato, che continua a camminare ostinatamente sul filo, senza alcuna rete di protezione; a correre “guidando senza mani” in libertà e autonomia. Far East Film ha risorse economiche limitate – scrive, appunto, lo stesso Joko, in una lettera inviata agli organizzatori – ma ha coraggio! Io sono il suo fan Numero Uno! (In italiano anche nel testo originale, Ndr) Amo questo festival perché sa riunire gli appassionati e gli addetti ai lavori in una sola grande famiglia… Joko Anwar, venerato in patria come un guru e apprezzatissimo[img_assist|nid=27605|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=450] anche dal pubblico di Far East Film (suoi gli scripts di Fiksi, di Forbidden Door – di cui firma anche la regia  - e di Quicky Express, primo titolo indonesiano nella lunga storia del FEFF), è sicuramente uno dei più eccentrici e duttili protagonisti della scena orientale contemporanea: regista, attore e sceneggiatore, cantante e ballerino, raffinato cinefilo di matrice lynchiana e raffinatissimo consumatore di musica pop, rock, indie e techno. Esiste, forse, un testimonial più in linea con i gusti e lo stile del festival friulano? Organizzato a Udine dal Centro Espressioni Cinematografiche con il Teatro Nuovo, sua sede storica assieme agli spazi del Visionario, il dodicesimo Far East Film vedrà accendersi i riflettori dal 23 aprile al 1° maggio. Una manifestazione colorata e viva, esattamente come il luna park nel festival trailer di Joko Anwar. Una vera e propria festa del cinema che, senza mai tradire il binomio qualità/divertimento, ha saputo via via ritagliarsi un posto davvero unico nel sempre più affollato circuito internazionale made in Asia. Info: CEC Udine tel. 0432299545 feff@cecudine.org www.fareastfilm.com