Folkest: Un viaggio nella canzone d’autore con Avion Travel

FolkLands

[img_assist|nid=8173|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]UDINE - Ancora Folkest in Castello a Udine per un’altra serata di UdinEstate dedicata alla grande canzone d’autore italiana. Di scena, questa volta, gli Avion Travel, che hanno scelto il capoluogo friulano e Folkest come luoghi in cui presentare il loro nuovo progetto artistico.

Grazie al sostegno ricevuto dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, Folkest ha avuto la possibilità di ospitare ancora una volta il prestigioso gruppo casertano, fra i più amati dagli italiani. La prima formazione risale al 1980, con un esordio decisamente rock e un passaggio attraverso il pop nella seconda metà degli anni ottanta, per approdare allo stile Avion Travel con l’album Bellosguardo, pubblicato nel 1992. Si susseguono numerosi album di successo, sia di critica che di pubblico, e tour in tutto il mondo. Cresce, nel frattempo, l’interesse per la musica degli Avion Travel anche all’estero, tale da portarli a realizzare un Best of per il mercato internazionale. L’album Per come ti amo, pubblicato in Francia nel 2004 rappresenta un viaggio musicale che attraversa gli ultimi dieci anni della carriera musicale del gruppo. Il bisogno di esplorare nuovi orizzonti musicali spinge il gruppo verso progetti molto diversi fra loro: Peppe Servillo si[img_assist|nid=8174|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=471] dedica al tour Aires Tango; Ferruccio Spinetti inizia il proprio progetto sperimentale con Petra Magoni; Fausto Mesolella parte in tour col chitarrista Michele Ascolese per il progetto Chitarre Vagabonde; Mario Tronco e Peppe D’Argenzio si uniscono all’Orchestra di Piazza Vittorio. Le esperienze e le influenze assorbite in questi anni di progetti paralleli spingono il gruppo a tornare in studio dopo tre anni, con una nuova importante sfida: un album di canzoni di Paolo Conte, interpretate da loro stessi e registrate sotto la direzione artistica dello stesso Paolo Conte, che ha anche scritto un brano appositamente per questo album (Il Giudizio di Paride) e interpretato una strofa di Elisir, insieme a Gianna Nannini. L’album Danson Metropoli – Canzoni di Paolo Conte, è stato pubblicato in gennaio e include undici fra i maggiori successi del maestro astigiano. La formazione con cui gli Avion Travel incontreranno il pubblico udinese allinea Peppe Servillo – voce; Fausto Mesolella – chitarra; Mimì Ciaramella – batteria; Vittorio Remino – basso, ai quali si uniranno le due cantanti Marina Carturan e Cristina Zoppo.
A Sacile la texana Ginger Leigh con la sua band e in compagnia di Carolyn Bradford, ribattezzata Wonderland non solo per la sua abilità chitarristica, non mancherà di entusiasmare il pubblico di piazza del Popolo, mentre a S. Martino al Tagliamento arriveranno gli irlandesi Nabac, vecchie conoscenze degli appassionati locali. Giovane, frizzante e pieno di ritmo, il sound creativo del quintetto si fa sentire al di sopra degli altri gruppi emergenti grazie alla freschezza degli arrangiamenti e dei brani in repertorio. Oltre ai tradizionali irlandesi eseguono infatti composizioni originali e melodie scandinave di Cape Breton e altre regioni celtiche, creando un impatto unico e affascinante con una musica tradizionale riproposta secondo una sensibilità personale. Un gradito ritorno a Folkest per Liz Coleman - violino, mandolino, mandola; Ciaran O Donghaile - uillean pipes, flauto, whistle; Noriana Kennedy – voce, tin whistle; Patrick Kennedy, flauto, bodhran, cajon, whistle; James Ryan – chitarra, mandola.

Per ogni informazione
042751230 oppure 3463149762
folkestpress@folkest.com
www.folkest.com