Gioele Dix è protagonista di Tutta colpa di Garibaldi a Monfalcone

Foyer
[img_assist|nid=12247|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Monfalcone (GO) - Martedì 19 e mercoledì 20 febbraio, alle ore 20.45, ospite della stagione di prosa del Teatro Comunale di Monfalcone, è di scena Gioele Dix, protagonista e autore, insieme a Nicola Fano e Sergio Fantoni, di Tutta colpa di Garibaldi, spettacolo che celebra, in modo del tutto originale, l’Eroe dei Due Mondi nel bicentenario della sua nascita. La regia dello spettacolo, prodotto da La Contemporanea, è di Sergio Fantoni. Poco più di duecento anni fa, il 4 luglio 1807, nasceva Giuseppe Garibaldi, proprio il giorno in cui gli americani festeggiavano la loro indipendenza: un segno del destino per l’uomo che sarebbe diventato il più acclamato eroe della lotta per la libertà dei popoli. Lo spettacolo, ispirato da questa ricorrenza, racconta le peripezie tragicomiche di un autore-attore al quale è stato commissionato l’allestimento di un testo celebrativo su Garibaldi. Studiandone a fondo la straordinaria biografia pubblica e privata, questo autore, un ironico e divertito Gioele Dix, scopre una figura complessa, che sfugge a ogni definizione e retorica, che ondeggia fra epici slanci e clamorosi ritiri: un personaggio assolutamente funzionale all’immagine contraddittoria che gli italiani hanno di se stessi. Questo l’interrogativo che ne consegue: l’Italia è un soliloquio[img_assist|nid=12248|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=413] di Garibaldi? O piuttosto sono gli italiani ad avere tradito la promessa di un sogno possibile? E’ tutta colpa di Garibaldi? ispirandosi alla storia patria italiana, quindi, Gioele Dix ci parla delle nostre radici e della nostra identità; celebrando le gesta di Garibaldi, il condottiero che è riuscito a mettere tutti d’accordo, al quale sono dedicati infiniti monumenti, vie e piazze, ci ricorda che, però, molti italiani (anche se non sempre lo ammettono pubblicamente) pensano che la cronica instabilità della loro patria sia soprattutto colpa di Garibaldi e che l’Italia unita sia stata un’assurda forzatura. In uno spettacolo documentato, dinamico, divertente, polemico, senza peli sulla lingua, alla ricerca delle radici e delle ragioni del nostro carattere di cittadini incompiuti, Gioele Dix, affiancato in scena da una giovane ed effervescente assistente sudamericana neo-garibaldina e da un geniale contrabbassista-uomo orchestra in tassativa camicia rossa, pone agli spettatori un feroce interrogativo: perché essere italiani significa per la gran parte di noi essere anti-italiani? Prosa e musica 2007-2008 Martedì 19, mercoledì 20 febbraio 2008, ore 20.45 Teatro Comunale - Monfalcone (GO) Tutta colpa di Garibaldi di Gioele Dix, Nicola Fano, Sergio Fantoni con Gioele Dix regia di Sergio Fantoni con Edmarcia De Andrade, Matteo Malavasi La Contemporanea Info: tel. 0481494369 teatro@comune.monfalcone.go