Il recital del pianista Andrea Lucchesini al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto,

Castelfranco Veneto (TV) - Venerdì 6 febbraio la rassegna di concerti Stagione della musica, ospitata al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, prevede il concerto di uno dei massimi pianisti italiani: Andrea Lucchesini, un evento che non mancherà di attirare gli appassionati di musica classica ma soprattutto gli studenti del Conservatorio “A. Steffani”. In programma i Tre Momenti Musicali e i Quattro Improvvisi op. 90 di Franz Schubert , i 6 Klavierstücke op. 118 e i 4 Klavierstücke op. 119 di Johannes Brahms. Nato nel 1965, Andrea Lucchesini si è formato alla scuola di Maria Tipo, imponendosi all’attenzione internazionale nel 1983 con la vittoria al Concorso “Dino Ciani", presso il Teatro alla Scala di Milano. Da allora ha suonato con le più prestigiose orchestre, collaborando con direttori quali Claudio Abbado, Semyon Bychkov, Roberto Abbado, Riccardo Chailly, Dennis Russell Davies, Charles Dutoit, Daniele Gatti, Gianluigi Gelmetti, Daniel Harding, John Neshling, Gianandrea Noseda e Giuseppe Sinopoli. Nel 1994 una giuria internazionale di musicologi, valutando gli esiti di una così ampia attività concertistica, ha conferito a Lucchesini il prestigioso Premio “Accademia Chigiana”, cui si è aggiunto, nel 1995, il Premio della Critica “F. Abbiati”. Nel luglio 2001 Andrea Lucchesini ha eseguito la nuova Sonata per pianoforte di Luciano Berio in prima mondiale a Zurigo, proseguendo così una felice collaborazione che aveva preso l’avvio con il Concerto IIEchoing curves” dello stesso Autore, eseguito da Lucchesini in tutto il mondo e registrato con la London Symphony per la BMG. La Sonata è stata poi eseguita in Francia, Portogallo, Belgio, Olanda e Inghilterra L’interesse per il repertorio novecentesco, oltre che nella scelta dei programmi, è testimoniato oltre che da alcune incisioni discografiche – Pierrot Lunaire di Schoenberg e Kammerkonzert di Berg – effettuate per la Teldec con la Dresdner Staatskapelle diretta da Giuseppe Sinopoli, anche dalla stretta collaborazione con compositori come Ivan Fedele, Fabio Vacchi e Joerg Widmann. Intensa l’attività concertistica di Andrea Lucchesini, in particolare ricordiamo il recente ritorno sulla scena tedesca, che lo ha visto trionfare, tra l’altro a Passau, a Monaco e a Bonn con il programma dedicato a Scarlatti/Berio e Schubert. L’integrale live delle Sonate per pianoforte di Beethoven, incisa per la Stradivarius , ha avuto il riconoscimento di disco del mese nell’ agosto 2004 da Fonoforum. Nel 2007 è uscita per l’etichetta inglese Avie Records l’integrale delle opere per piano solo di Luciano Berio. Il disco, oltre a contenere importanti contributi di musicologi di fama internazionale, propone alcuni brani inediti di Luciano Berio e non appena pubblicato ha ricevuto importanti riconoscimenti dalla critica, tra cui le 5 stelle del BBC Music Magazine, Grammophon, International Record Review , il Premio come miglior disco dell’anno Classic Voice 2007 ed è stato nominato tra i tre migliori dischi di musica contemporanea del 2007 al Cannes Classical Award 2008 E’ stato recentemente nominato Accademico di Santa Cecilia e direttore della Scuola di Musica di Fiesole, succedendo al fondatore Piero Farulli. Stagione della musica Venerdì 6 febbraio 2009, ore 20.45 Teatro Accademico - Castelfranco Veneto (TV) Andrea Lucchesini: pianoforte esegue Franz Schubert , Tre Momenti Musicali e i Quattro Improvvisi op. 90 Johannes Brahms, 6 Klavierstücke op. 118 e i 4 Klavierstücke op. 119   Biglietti: posti centrali (platea e palco) € 15,00, posti laterali (loggia e palco) € 10,00, barcacce € 5,00 Info: Teatro Accademico Tel. 0423735600 teatro@comune.castelfranco-veneto.tv.it