Il regista Claudio Cipelletti presenta Due volte genitori in tre anteprime in Friuli Venezia Giulia

ConSequenze
UDINE -  Martedì 9 marzo alle ore 21.00 al Visionario verrà presentato il film Due volte genitori di Claudio Cipelletti. Il regista sarà presente in sala e incontrerà il pubblico del Visionario prima e dopo la proiezione. Quella udinese è la prima di tre anteprime che si svolgeranno in Friuli Venezia Giulia. Le tappe successive sono il Cinema Ariston di Trieste (mercoledì 10 marzo, ore 21.30) e Cinemazero di Pordenone (giovedì 11 marzo alle ore 21.00). Le proiezioni sono organizzate da Alpe Adria Cinema  di Trieste, C.E.C. - Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, Cinemazero di Pordenone. Due volte genitori, documentario prodotto da Agedo (Associazione genitori e amici di omosessuali) con il finanziamento della Commissione Europea nell’ambito del progetto internazionale Daphne II, racconta le esperienze dei genitori che hanno vissuto in prima persona il coming out dei figli omosessuali. Il film tratta con intelligenza una materia spinosa, esorcizzandone i risvolti più drammatici.  Due volte genitori, vincitore del premio per il miglior documentario al 23° Festival Mix di Milano, è rivolto a tutti, figli e genitori, figli omosessuali e non, genitori di omosessuali e non: il suo valore sta nel portare alla ribalta l’affettività dei nuclei familiari in cui il dialogo troppo spesso si interrompe generando tensioni e dissidi irrimediabili. Presentato alla Camera e al Senato per volontà dell’On. Paola Concia (Commissione Giustizia, Camera dei Deputati) in quanto opera ritenuta di alto interesse sociale, Due volte genitori è al centro di numerosi progetti di educazione sociale per interessamento del Ministero delle Pari Opportunità. La pellicola, che ha raggiunto un pubblico di oltre 10.000 spettatori, è riconosciuta da molti giovani come efficace strumento per fare coming out in famiglia. Claudio Cipelletti (Milano, 1962) ha firmato la regia di numerosi cortometraggi a soggetto e documentari di contenuto sociale. Nella sua filmografia, Rambo 113  (1989, 30’; sul corso Allievi Vigili del Fuoco di Roma), Pumori  90  (1990, 50’; sulla spedizione italiana al monte Pumori, nel Nepal), Epitaffio (1993, 36’; un’ipotesi sulla fabbricazione della Sacra Sindone nel XIII secolo) e Nuragika ’96 (1996, 18’;co-regia: Valerio Governi).   Info:  CEC/Centro Espressioni Cinematografiche tel. 0432/299545 info@cecudine.org www.cecudine.org