Il Solo Show di Vinicio Capossela fa tappa al Teatro Accademia di Conegliano

ConCerti
[img_assist|nid=16928|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Conegliano (TV) - È ripartito il 26 gennaio da Torino il tour teatrale Solo Show che porta l’eccentrico cantautore campano, oramai milanese d’adozione, nei principali teatri della penisola sino al 9 aprile, quando al Teatro Sistina di Roma il tour si concluderà. Il tour che accompagna le canzoni dalle atmosfere intimiste e sospese nel tempo di Da Solo, l’ultimo disco inserito nella top ten della sezione world dal prestigioso mensile britannico “Mojo”, sta inanellando un esaurito dietro l’altro approderà al Teatro Accademia di Conegliano venerdì 20 febbraio, con inizio alle ore 21.00. Presentato dall’autore come un album per pianoforte e strumenti inconsistenti, Da Solo è stato registrato e mixato a Milano da Taketo Gohara e ai Brooklyn Studios di New York da JD Foster (produttore di Marc Ribot, Calexico) ed Andy Taub tra il gennaio e il marzo del 2008 ed è prodotto da Vinicio Capossela con la collaborazione del chitarrista Alessandro “Asso” Stefana. Diversi dei brani di Da Solo ruotano intorno al relazionarsi verso le cose più grandi dell’uomo, l’unione, la guerra, la distanza, trovare le parole, perderle, il cielo, il silenzio, l’America, la clandestinità, la verità, i rapporti e le diverse angolazioni da cui sono visti. I brani di Da Solo sono tutti scritti da Vinicio Capossela, tranne Non c’è disaccordo nel cielo che riprende il titolo di un vecchio inno composto nel ’14 da Frederick Martin Lehman, e di cui Vinicio ha conservato la melodia riscrivendone il testo. [img_assist|nid=16929|title=|desc=|link=none|align=right|width=429|height=640]L’ allestimento prevede, alle spalle dell’artista e ai lati del palco, l’uso di side show banners, teli illustrati e colorati che illustrano le attrazioni, in un contorno di luce da acquario e lampadine da carnival, da luna park. Vinicio Capossela sarà accompagnato sul palco da molti artisti e dagli strumenti inconsistenti che hanno contribuito alla realizzazione del disco, tra questi troneggia la riproduzione di un Mighty Wurlitzer, il theater organ indispensabile accompagnamento di ogni impresa fantastica. Il risultato sarà un concerto – spettacolo ispirato, nella scenografia e nell’immaginario, al “side show”, ad una sorta di “circo delle stranezze”, una dimensione che attinge al Circo Barnum di fine ottocento, all’epoca del Far West. Venerdì 20 febbraio 2009, ore 21.00 Teatro Accademia - Conegliano (TV) Vinicio Capossela - Solo Show Vinicio Capossela (Pianoforti, Chitarre, Mighty Worluzter, Farfisa, Voci) Christopher Wonder (il mago de Human Pignata) Jessica Love - The Elastic Lady (mangiafuoco, bersaglio del lanciatore di coltelli) Glauco Zuppiroli (Contrabbasso e Ukulele) Zeno De Rossi (Batteria e Grancassa da banda) Vincenzo Vasi (Theremin, Vibrafono, Marimba, Glockenspielt, Campionatori e Piani Giocattolo) Mauro Ottolini (Susafono, Trombone, Bombardino e giocattoli), Achille Succi (Saxofono, Clarinette e clarinetto basso , giocattoli) Alessandro Stefana (Chitarra, Banjo, Elettronica, AutoHarp, slide guitar, ViolinArpa). Biglietti: Platea e Loggia € 45,00 - Galleria Vip € 48,00 (più diritti di prevendita) Dalle 23:00 al Circolo ARCI Zion Rock Club di ConeglianoAftershow riservato soci ARCI Euro 5,00 - Gratuito per i possessori delbiglietto del concerto teatrale - Apertura ore 23:00 Info: tel. 3498820213info@zionrock.itwww.zionrock.it