In(Càvo). Tributo a Jorge Oteiza, una collettiva a Villa Pisani di Stra

Verniss@ge

Stra (VE) - Da tempo ho sentito il vuoto, ma mi sono rifiutato di gettarmi nel vuoto, fui vile come tutti e tutto, credevo di rifiutare soltanto il mondo, so che non potevo rifiutare quello che non è, rifiutavo il vuoto, è di questo chei maggiormente soffro. (Antonin Artaud)

I prestigiosi spazi Villa Pisani di Stra, la sfarzosa dimora settecentesca affacciata direttamente sulla Riviera del Brenta ospitano da venerdì 6 agosto 2010, alle ore 18.30, la collettiva d’arte contemporanea in(Càvo) – tributo a Jorge Oteiza, progetto di Segnoperenne e Vernicecontemporanea, a cura del critico d’arte Gaetano Salerno e del prof. Miguel Angel Cuevas, docente presso la Facoltà di Italianistica dell’Università di Siviglia, poeta e studioso dell’opera dell’artista Jorge Oteiza.

Il progetto nasce come tributo al grande scultore e poeta basco, scomparso nel 2003 (esposto alla Biennale di Venezia del 1976) e si sviluppa attorno alla poetica dello stesso, riassumibile nei versi tutti vogliono dire qualcosa, per occupazione. Io voglio non dire nulla, lasciare l’orma, il vuoto...Introdurre una vanga nell’aria e tirar fuori l’aria…; vuoto e silenzio intesi come condizioni esitenziali ed essenziali della ricerca artistica, punto di arrivo e contemporaneamente origine di percorsi comunicazionali e di espressioni visuali nei quali la narrazione prescinde dalla figura (o se ne libera gradatamente) e in virtù dei quali l’opera diviene il luogo delle assenze e delle riflessioni introspettive, sconfinanti nel puro concetto.

La collaborazione tra Segnoperenne e Vernicecontemporanea esprime il desiderio di mettere a confronto giovani talenti e nomi già accreditati dalla critica ufficiale e nel contempo dall’esigenza di divulgare idee e pensieri appartenenti a culture diverse.

Il gruppo, eterogeneo, è composto da artisti visionati e scelti dai due curatori attraverso una selezione internazionale; al di là delle differenze generazionali o dei differenti percorsi formativi, ciascuno di essi conduce, fin dagli esordi, ricerche personali e approfondite nel solco dei rispettivi linguaggi espressivi, coerente con gli utilizzi e le implicazioni pratiche e realizzative del proprio medium ma aperto a profonde digressioni concettuali, generando nuova forza e nuovi valori assoluti di cui oggi è più che mai evidente la necessità e divenendo interprete, ancora una volta, delle parole dell’artista iberico …guardo avanti, ma camminando all' indietro…

Ospiti della mostra, già da tempo impegnati a promuovere in Italia e all’estero l’opera e la figura di Jorge Oteiza, l'artista nativo di Cittadella Massimo Casagrande, reduce dalla personale di Siviglia e presente con un’istallazione site specific e il professor Miguel Angel Cuevas (visitor curator), poeta e studioso dell’artista spagnolo che per l'occasione, durante la vernice, leggerà versi tratti dall'opera letteraria Scavare l'incavo.  Invitati dalla Spagna i pittori Manuel Casellas e Luis Cuevas, per la prima volta esposti in Italia, giovani protagonisti del panorama artistico iberico contemporaneo.

Gli artisti selezionati tra le molte richieste giunte sono, in ordine alfabetico, Simone Bonato, Enrico Bonetto, Andrea Bonvicini, Matia Chincarini, Adolfina De Stefani, Nicola Di Pietro, Loris Drago, Ekoè Diane Virginie, Alberto Favretto, Federico Meneghello, Massimo Santinello, Paola Signorelli, Gino Tonello, Fabrizio Vatta.

La collettiva vuole rappresentare un piccolo spaccato di ciò che sta avvenendo nel mondo dell’arte, le cui molte contemporaneità e sfaccettature sono suggerite dalla coesistenza di artisti provenienti da diverse aree culturali, figurative e non, da percorsi apparentemente antitetici, chiamati a confrontarsi sul tema suggerito (il vuoto), con opere già realizzate o create appositamente per l’evento.

La selezione è stata condotta cercando di individuare e strutturare, tra gli artisti partecipanti, vari spunti di dialogo e vari livelli di analisi, puntando l’attenzione su molteplici linguaggi artistici presentati attraverso un percorso trasversale che include la pittura, la scultura, il collage, l’installazione, la performance, la fotografia.

La mostra è inoltre concepita come progetto itinerante e verrà ospitata, successivamente all’appuntamento di Villa Pisani, presso la Chiesa Storica del Torresino di Cittadella (3 – 21 settembre 2010; seguirà comunicato); dalle due mostre verrà selezionato un gruppo di artisti che sarà invitato ad esporre, nel futuro prossimo, in Spagna, presso il Museo della Fondazione Oteiza di Pamplona, insieme ad artisti spagnoli che si uniranno al gruppo in occasione della tappa iberica.

Dal  7 al  22 agosto 2010

Museo Nazionale Villa Pisani, Via Doge Pisani 7, - Stra (VE)

 

In(Càvo) – tributo a Jorge Oteiza

Artisti: Simone Bonato, Enrico Bonetto, Andrea Bonvicini, Matia Chincarini, Adolfina De Stefani, Nicola Di Pietro, Loris Drago, Ekoè Diane Virginie, Alberto Favretto, Federico Meneghello, Massimo Santinello, Paola Signorelli, Gino Tonello, Fabrizio Vatta.

A cura di Gaetano Salerno e Miguel Angel Cuevas

Vernissage:  venerdì 6 agosto 2010, alle ore 18.30. Prima dell’inaugurazione ufficiale prevista per le ore 18.30, una conferenza stampa di presentazione del progetto presentata dal giornalista Edoardo Pittalis, a lungo direttore de Il Gazzettino di Venezia e da anni attivo nel campo della cultura e dell’arte, alla quale parteciperanno i critici e i curatori dell’evento, gli artisti, le figure istituzionali coinvolte.

Orario: martedì – venerdì 15.30 – 19.00; sabato e domenica 11.00 – 19.00; lunedì chiuso. (Fuori degli orari indicati la mostra è visitabile previo appuntamento telefonico)

Ingresso libero

Il progetto beneficia del patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Venezia, della Provincia di Padova, del Comune di Stra - Assessorato alla Cultura, del Comune di Cittadella - Assessorato alla Cultura, della Fondazione Oteiza (Navarra-Spagna), del Museo Nazionale di Villa Pisani (Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia).

 

Info: tel. 348 54 43 851

tel. 327 79 19 268

info@segnoperenne.it

vernicecontemporanea@libero.it

www.segnoperenne.it