Io sono l'amore: intrighi e passioni familiari al centro dell’attesissimo mélo in esclusiva al Visionario di Udine

ConSequenze
UDINE - Domani venerdì 26 marzo arriva al Visionario Io sono l’amore di Luca Guadagnino. Il film, presentato con successo alla Berlinale 2010 e nella sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia 2009 è un’esclusiva per la provincia di Udine. Interpretato dall’icona Tilda Swinton (Coppa Volpi 1991 come miglior attrice per la sua interpretazione nel film Edoardo II, David di Donatello 1993 come miglior attrice straniera per Orlando e Premio Oscar 2008 come migliore attrice non protagonista per il film Michael Clayton) e dalla star italiana Alba Rohrwacher (David di Donatello 2007 come migliore attrice non protagonista per Giorni e Nuvole, doppiato l’anno successivo come migliore attrice protagonista per Il papà di Giovanna), Io sono l’amore dipinge il ritratto dei Recchi, una famiglia della grande borghesia industriale milanese composta da Emma, Tancredi e dai loro figli e nipoti. Quando Antonio, un giovane cuoco, ed Emma si innamorano, gli (apparenti) equilibri si spezzano, tagliando la logica di una realtà familiare fatta di pianificazioni, strategie, consolidamenti affettivi e professionali. Emma, il personaggio interpretato magnificamente dalla Swinton e attorno a cui la vicenda del film si snoda, è animata da una passione inaccettabile dalla sua classe di appartenenza e dalla sua famiglia. In questo, risulta vicina alle grandi figure femminili della letteratura da Emma Bovary ad Anna Karenina. Luca Guadagnino, documentarista siciliano diventato noto al grande pubblico dopo il successo di Melissa P. (2005), dirige con grande eleganza un film ideato insieme alla Swinton: “(…) Nel 2004 realizzammo insieme il progetto Tilda Swinton: The Love Factory, un documentario in cui la riprendevo in primo piano, mentre conversavamo liberamente di temi relativi all'amore. Da questa conversazione è nata la voglia di fare un film di finzione. Quella è stata la traccia, che ho poi incrociato con una riflessione sulla condizione del nostro presente.” Io sono l’amore è una pellicola splendidamente fotografata da Yorick Le Saux (già direttore della fotografia di Ozon) ed è musicata da John Adams, uno dei compositori più acclamati del cinema. Nel film, accanto a Tilda Swinton e ad Alba Rohrwacher, un cast straordinariamente eterogeneo: da Gabriele Ferzetti, interprete de L’avventura (1960) di Antonioni, a Marisa Berenson, protagonista de La morte a Venezia (1971) di Visconti, fino al talento teatrale Pippo Delbono.     Dal 26 al 30 marzo 2010, ore 15.20 – 17.30 – 19.40 – 21.50 mercoledì 31 marzo 2010, ore 15.20 – 17.30 giovedì 1 aprile 2010, ore 19.40 – 21.50 Cinema Visionario, Via Asquini, 33 - UDINE   Io sono l'amore (Italia 2009, 120’) di Luca Guadagnino  con Tilda Swinton, Alba Rohrwacher, Pippo Delbono, Gabriele Ferzetti, Marisa Berenson   Info: www.cecudine.org