Jonn Foxx, unica data italiana alla Fucina Controvento

WaveTables
[img_assist|nid=15107|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Marghera (VE) - Arriva alla Fucina Controvento di Marghera, per l'unica data in Italia, John Foxx, ex vocalist degli Ultravox, uno degli artisti di punta della scena new wave. Foxx presenterà ai fans italici la sua ultima fatica discografica Impossible, che contiene due inediti e i vecchi cavalli di battaglia rivisitati, più il Neuro DVD, che testimonia un live concert di fine 2007 a Londra. Dennis Leigh, nasce nel 1947 nel Lancashire e dopo aver cavalcato i movimenti mod e hippie nell'Inghilterra rivoluzionaria degli anni ‘60, nel 1973 fonda i Tiger Lily, con i quali debutta l'anno dopo a Londra. Dopo la pubblicazione di alcuni singoli, i Tiger Lily diventano Ultravox!, e Leigh, ribattezzatosi John Foxx, ne diventa il carismatico vocalist, nonché uno dei principali compositori. Nel biennio 1977/1978, in piena esplosione punk, gli Ultravox! si caratterizzano per un ibrido che si affianca al glam rock dei T. Rex e David Bowie mantenendo la verve del punk rock, l'elettronica dei corrieri cosmici e l'ambient siderale di Brian Eno. Due importanti lavori subito pubblicati nel 1977, Ultravox! e Ha! Ha! Ha! che nonostante la loro seminale importanza vendono poco. La leggendaria Hiroshima Mon Amour, contenuta nel secondo, tocca le vette dell'ambient più spettrale con una interpretazione canora che passa alla storia, impreziosita dall'indimenticabile assolo di sax. In Nuce è il brano che contiene in sé i prodromi della futura New Wave, traducendo in musica il senso di inadeguatezza dell'uomo moderno e l'algore tecnologico di una civiltà dominata dal non-senso industriale della serializzazione meccanica. L'anno dopo, è la volta di Systems Of Romance, ultima produzione di Foxx con il gruppo. Allontanatosi dai compagni di cordata, che si ribattezzano[img_assist|nid=15108|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=489] Ultravox togliendo il punto esclamativo finale, John Foxx inaugura una carriera solista che ne decreta lo status di pioniere della musica elettronica. Metamatic, uscito nel 1980, è uno dei capolavori della New Wave, cosiccome il successivo The Garden (1981), dischi che mescolano alla perferzione synth pop, avanguardia art rock e ambient post-eniano. Quello di Foxx è un umanesimo neo-tecnologico che stende un ponte tra passato e futuro e la medesima sensazione viene percepita nel sottovalutato The Golden Section, uscito nel 1983. Le incertezze stilistiche si palesano invece nel mediocre In Mysterious Ways, che esce nel 1985. Seguono ben dodici anni di oblio in cui Foxx torna a fare l'artista grafico e ad ascoltare altri generi. Affascinato dai nascenti movimenti acid-house e techno, collabora con Tim Simenon aka Bomb The Bass (futuro produttore dei Depeche Mode di fine anni ‘90), per poi tornare sulle scene nel 1997 grazie alla collaborazione col fido Louis Gordon e dando alle stampe più album, a partire dal concept Cathedral Oceans. Tra questi, Crash And Burn', del 2003, segna una svolta verso sentieri più aspri quasi a confine dell'EBM. Per questa data veneziana, Foxx presenterà il nuovo album Impossible, che contiene i due inediti Walk This Way e Adult Concerns oltre a dieci brani rivisitati della passata produzione. Sabato 18 ottobre 2008, ore 22:30 Club Arci Fucina Controvento, Via Colombara 123, Malcontenta - Marghera (VE) John Foxx + Gothic Industrial Party aftershow dj’s Emy ft. Karin S, Whipping Boy e RX Bahntier - JAM eventi Biglieti: 15 € Info: tel. 3388560383 http://www.fucinacontrovento.it